un blog canaglia

Sillogismo e valori non negoziabili

in mondo/politica/società by

La premessa maggiore, da Massimo Introvigne per l’agenzia di stampa Zenit: “Il 22 settembre 2012 Benedetto XVI ha ricevuto a Castel Gandolfo il comitato esecutivo dell’Internazionale democratico-cristiana, pronunciando un importante discorso sull’impegno politico dei cattolici ispirato dalla dottrina sociale della Chiesa […] il primo criterio di discernimento politico concerne «gli interessi più vitali e delicati della persona, lì dove hanno luogo le scelte fondamentali inerenti il senso della vita e la ricerca della felicità». Questa formula rimanda a quelli che il Papa ha chiamato in altre occasioni principi non negoziabili, nozione tecnica che si riferisce a tre soli valori – la vita, la famiglia e la libertà di educazione – e che non può essere stravolta da chi, in nome magari delle alleanze politiche, inventa nuovi principi non negoziabili o magari considera non negoziabile anzitutto un ministero o un assessorato. Benedetto XVI non si stanca di continuare a enunciare i tre principi non negoziabili, non già per dichiarare gli altri principi e valori irrilevanti, ma per ribadire che questi tre criteri, quando si compiono scelte politiche, devono venire prima e prevalere su tutti gli altri. «Il rispetto della vita in tutte le sue fasi, dal concepimento fino al suo esito naturale – con conseguente rifiuto dell’aborto procurato, dell’eutanasia e di ogni pratica eugenetica – è un impegno che si intreccia infatti con quello del rispetto del matrimonio, come unione indissolubile tra un uomo e una donna e come fondamento a sua volta della comunità di vita familiare […] Il primato dei tre principi non negoziabili significa che un cattolico, nello scegliere i suoi rappresentanti politici e anche le sue e loro alleanze, non potrà mettere al primo posto le ricette per risolvere i problemi del lavoro e dell’economia ma dovrà sempre considerare i tre principi come criterio discriminante. Non posso scegliere chi propone l’eutanasia o il matrimonio omosessuale, anche se sono convinto in buona fede che le sue ricette per la crisi dell’economia e del lavoro siano migliori di altre”.

La premessa minore: le recenti vicende della giunta regionale del Lazio, sulle quali non mi dilungo, e l’appoggio garantito dalla Chiesa alla Polverini durante la campagna elettorale proprio in nome di quei valori non negoziabili.

Il risultato: Papa, non hai capito un cazzo.

2 Comments

  1. Principi non negoziabili:
    1 – il DENARO
    2 – il DENARO
    3 – il DENARO
    4 – rompere il c… a chi non la pensa come loro
    E’ notizia di oggi che in Germania, se non ci si dichiara cattolici al momento di pagare le tasse (versando così l’obolo alla chiesa) non si possono avere i sacramenti. Tutti a fare la comunione con il 730 tedesco!
    Altra notizia di qualche anno fa: cercate in rete “rapina a mano santa”…
    E questo per parlare dell’estero, tacendo quello che succede quì, che tutti dovremmo conoscere.

  2. Sillogismo:

    Premessa maggiore – Gli uomini normali hanno due gambe
    Premessa minore – I pappagalli hanno due gambe
    Conclusione – I pappagalli sono uomini normali.

    Ecco un esempio di come si possa dire una stronzata condendola con delle pretese di logica. Esattamente ciò che viene fatto in questo articolo.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from mondo

Go to Top