un blog canaglia

Piccolo prontuario di accuse dei grillini su Facebook

in società by

Avendone ormai una certa esperienza, ho pensato di preparare un piccolo prontuario delle accuse che capita di ricevere dai grillini su Facebook: l’elenco, ovviamente, non è esaustivo, il che significa che siete liberi di aggiungerne delle altre.

  • accuse non verificate: “Strano, scrivi solo di Grillo, perché non te la prendi anche un po’ con gli altri?”;
  • accuse non verificate che magari: “Quanti soldi ti ha dato De Benedetti per scrivere questa schifezza?”;
  • accuse non verificate di tipo politico-elettorale: “Parli tu che voti da dieci anni il PD!”;
  • accuse non verificate di tipo politico-elettorale (un’ora dopo): “Bravo, bravo, continua a votare il PdL allora!”;
  • accuse non verificate di tipo reddituale: “Facile chiacchierare coi soldi che ci hai in tasca, eh?”;
  • accuse non verificate di tipo patrimoniale: “Parli bene! Con una casa in città, una al mare e una in montagna è facile!”;
  • accuse insensate a causa della legge elettorale: “Zitto te, che hai votato Razzi e Scilipoti!” ;
  • accuse insensate in ragione di elementi temporali: “Taci, sei uno di quelli che ha mandato in parlamento Andreotti”;
  • accuse insensate per non appartenenza del destinatario ad albi professionali: “Giornalista di m**da!”;
  • accuse indistinte: “Il problema di questo paese siete VOI!”;
  • accuse indistinte che magari: “Quelli come te sono anni che succhiano il finanziamento pubblico!”;
  • accuse indistinte relative ai rapporti di lavoro subordinato: “Tanto lo sanno tutti chi ti paga!”;
  • accuse indistinte tendenti a colpire in modo indiscriminato l’amor proprio: “Stavolta sei proprio caduto in basso!”;
  • accuse indistinte relative alla deontologia professionale: “Fare giornalismo COSI’ un delitto!”;
  • accuse indistinte di appartenenza ad esecutivi non meglio identificati: “Siete da vent’anni al governo e ci pensate adesso?”;
  • accuse parzialmente comprensibili: “Fate SkIfo!1!11! mA vi Sp*zzrmo via come ttta lA KasTa!”;
  • accuse difficilmente comprensibili: “Andt a csasOno aNNi ke st il cncro di qst pese!1!!!!”;
  • accuse del tutto incomprensibili: “!!!11!11! Bst djywe str mrd!111!1!11!”;
  • accuse di connivenza con entità indistinte: “Quelli come te fanno il gioco dei poteri forti!”;
  • accuse di arricchimento con mezzi inadeguati: “Bravo, chissà quanto ti metti in tasca ogni mese col blog, eh?”;
  • accuse di manipolazione linguistica: “Un articolo pietoso scritto estrapolando delle frasi!”;
  • accuse di censura relative ad altre piattaforme: “Chissà se Capriccioli vuole spiegarmi come mai un mio commento di aprile 2011 non compare più sul sito di Repubblica!”
  • accuse di asservimento ad una parte politica: “Questo articolo è un ottimo esempio di stampa berlusconiana!”;
  • accuse di asservimento ad una parte politica (un’ora dopo): “Ma non ti vergogni a fare la propaganda di Bersani?”;
  • accuse di natura etica: “Non capisco tutto questo accanimento!”;
  • accuse complottiste di natura etica: “Non ci vedo chiaro in tutto questo accanimento”;
  • accuse di natura etica di chi la sa lunga: “Tutto questo accanimento non mi meraviglia!”.

Che dire? Quando pensate di essere finiti in una situazione simile a quelle descritte, restate calmi; non vi agitate, non tentate di rispondere (sarà inutile), non vi mettete a discutere (potreste generare un nefasto affetto domino, nel quale due o più delle suddette ipotesi si succedono l’una dopo l’altra con esiti devastanti).
Fate finta di niente, fischiettate e passate oltre.
Tanto domani è un altro giorno, e ve ne attribuiranno una diversa.

METILPARABEN E’ nato e cresciuto al Colle Oppio, ha studiato dai preti, è commercialista, tifoso della Lazio e radicale. La combinazione di queste drammatiche circostanze lo ha condotto a sviluppare una fastidiosa forma di nevrosi ossessivo-compulsiva caratterizzata da crisi di identità: crede di essere il blogger Metilparaben.

39 Comments

  1. La più bella in assoluto che mi pregio aver ricevuto è: “Ma non sarà che hai paura che aboliscano il finanziamento pubblico all’editoria che sennò ti tocca lavorare?” 😀 Ne vado fierissima

  2. Io aggiungerei: accuse di connivenza di natura probabilistisca:
    “Non è ufficiale, nè ufficioso, ma altamente probabile che voi del PD vogliate D’Alema al Quirinale”

  3. a me è successo che invece di replicare ho fatto notare che il tono della risposta era inutilmente e fastidiosamente aggressivo e ritenevo inutile un confronto su questo registro e sono stata accusata di sfuggire il confronto perché non sapevo che cosa rispondere.
    Ovviamente, non ho risposto.

    • Si, è così: se gli fai notare che non intendi discutere ti dicono che fai così perchè non sai che dire. Se gli rispondi, e magari li contraddici, allora c’è qualcuno che ti paga.
      O in alternativa sei ignorante, dovresti usare la “Rete” per documentarti. Che poi per loro questa “Rete” è composta dal blog di Grillo e da facebook. E, ma giusto per i più smanettoni, da twitter

  4. Eh, almeno queste sono accuse/aggressioni telematiche.
    Io un paio di settimane fa sono stato aggredito verbalmente da un collega che sbraitava contro i giornalisti che ce l’hanno con Grillo e lo trattano a merda (un pò come fanno i piddiellini con Berlusconi).
    Mi sono allora permesso di fargli notare che Grillo stesso non è stato da meno, soprattutto nei confronti dei giornalisti precari.
    E li giù improperi sul fatto che quelli sono i peggiori, che scrivono le peggiori nefandezze.
    Quel giorno avevo una forte emicrania, e quindi non ero in vena di capocciate. Mi è toccato far cadere la discussione prima ancora che iniziasse

  5. Io ho scritto diverse volte che sei un mistificatore ma non l’hai messo nell’elenco. Infatti il genere di insulti che elenchi li ricevi quando ancora M5S non esisteva, alchè si deduce che sei un giornalista di merda sul serio.

      • Non è un sillogismo. Il filo logico sarebbe:
        1)Che Capriccioli è un giornalista di merda gli è lo hanno detto in tanti indipendetemente dallo schieramento politico.
        2) Lui strumentalizza scrivendo che i grillini sono dei cafoni che sanno solo insultare, perchè in questo periodo della sua vita sono il suo bersaglio preferito(mistificando la realtà).
        3)Torna al punto 1

        Un sillogismo sarebbe:
        1)I radicali sono idioti
        2) Capriccioli è un radicale
        3)Capriccioli è un idiota
        Ma è solo per fare un esempio di sillogismo si intende.

        • mi sorge un dubbio…ma non è che utilizzando il termine “giornalista di merda” un tantino si rafforza la tesi del grillino cafone? no eh?

          • E’ un espressione che Capriccioli ha messo nell’elenco, chiedi a lui. Qui scrivono un articolo di sfottimento ai grillini un giorno si e l’altro pure, ma nei commenti a questi non ci ho letto nessuna di quelle espressioni che elenca “il corretto giornalista” Capriccioli. Magari tu me ne trovi qualcuna e me la fai vedere.

        • continuo a non capire; ma mi sa che il problema non è la logica, è proprio la lingua.

          io odio i grammar nazi, ma oltre un certo limite non si capisce proprio; scusa, eh…

          addio, sono certo che sopravvivremo entrambi… 🙂

    • Ma se proprio oggi molti giornali l’hanno pubblicato dicendo: finalmente ecco il programma del M5S, quando è scaricabile da almeno 5/6 mesi su Internet…eddaje…rosiconi…uhauhauhauhauhauhauhaha…;)

  6. attenzione che io ne ho una inedita: sei troppo categorico! Giuro che è vera, l’ha scritta un grillino capite? Un grillino ha detto ad uno tra l’altro assolutamente pacato “sei troppo categorico”, come se un talebano avesse detto a qualcuno “dai, non esagerare, vedi le cose anche dal suo punto di vista”.

  7. E il prontuario delle offese rimasticate che puntualmente vengono spiattellate ai grillini? La politica trova i più eminenti e lucidi commentatori nei bar, e in questo blog.

  8. Clap…clap…clap…Ora però, per onestà intellettuale, pubblichi anche tutte le nefandezze scritte contro il M5S, altrimenti entri anche tu a far parte di diritto dell’ormai consolidata schiera dell’Intellighenzia rosicante-dominante….patologia che ha colpito d’improvviso almeno il 60% degli italiani dopo il 24 Febbraio, di cui ancora non si è trovata la cura…..;)

    • cito:

      “accuse non verificate: “Strano, scrivi solo di Grillo, perché non te la prendi anche un po’ con gli altri?”;”

      parafrasata, ma è questa.

      • No, non è questa, è piuttosto: “Te la prendi così con Grillo perché avete perso, e allora rosichi”, alla quale si aggiunge anche: “sei uno sfigato intellettuale della intellighenzia di sinistra che non vive nel mondo reale”. Due al prezzo di una. Complimenti. Potresti proporti per diventare portavoce alla Camera…

  9. Tanta solidarietà a Capriccioli.
    Verrebbe voglia anche di consolarlo,ma poi ci si accorge che non ne ha bisogno:egli è sereno,misurato,equilibrato,a tal punto da essere anche di aiuto e conforto a quanti si trovino a sopportare la sua stessa croce.
    Molto bella la conclusione dell’esemplare post:con parole alate il Nostro distribuisce consigli,avvertimenti,istruzioni,
    acciocché tutti possano fronteggiare adeguatamente e nel modo migliore il ‘monstrum’,l’inusitato fenomeno mai osservato prima d’ora:da quanto è dato sapere,trattasi di umani aggressivi e violenti,e nel contempo del tutto irragionevoli e incapaci di qualsivoglia articolazione di un pensiero logico:potrebbero addirittura essere-sostengono alcuni-privi di cervello,di certo siamo di fronte ad una specie inferiore.
    Ben venga perciò il Capriccioli che ci mette in guardia e ci supporta con le sue preziose indicazioni, nella malaugurata ipotesi(Dio non voglia) che si tratti anche di specie impura e infetta.

  10. Per completezza aggiungo:

    – Accusa apocalittico-idrogeologica:
    “Adesso arriva lo tsunami e vi spazzerà via TUTTI.

    – Accusa non verificata igienico-calcistica:
    “Zozzo laziale”

  11. Accusa di quelli che hanno capito tutto : Non cambierai mai le cose combattendo la realtà esistente; costruisci un modello nuovo che renda la realtà obsoleta!

  12. Detta dal “Senatore” Mimmo Li Cauzi a me dopo avermi epitetato come str. È dopo aver gli fatto notare che io non ho mai offeso nessuno: ” mi scuso di averti offeso … Str…” Complimenti al senatore

  13. Premetto che NON mi piace grillo e sono un assiduo lettore del blog…Però ragazzi, secondo me state diventando un po’ monotematici, ok parlare di grillo ma ormai non dico che sia stato detto tutto…ma quasi!

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from società

Al posto di Fabo

Già si sentono i rumori di fondo dell’esercito di fondamentalisti che si
Go to Top