un blog canaglia

Osteria del Quirinale…

in politica by

Una volta guardavo Report ogni domenica, poi ho smesso ma solo per evitare danni alle mie coronarie: trovo che Milena Gabanelli sia un”ottima giornalista, una delle poche che faccia un lavoro degno di un servizio pubblico. Anche lei può sbagliare ed ha sbagliato ma nessuno è perfetto.

Sostengo Emergency e Gino Strada da quando non potevo neanche permettermi di farlo da un punto di vista economico: trovo sia una persona straordinaria.

Detto questo, se avessi bisogno di un avvocato non mi rivolgerei a Gino Strada, che fa il medico: rischierebbe di farmi dare un ergastolo per un divieto di sosta, probabilmente.

Allo stesso modo, se avessi bisogno di un medico non mi rivolgerei a Milena Gabanelli: il fatto che sappia fare benissimo la giornalista non la rende comunque adatta a curarmi.

Gino Strada e Milena Gabanelli sono ottime persone ma candidarle alla presidenza della Repubblica è solo una boutade elettorale, l”ennesimo tentativo del M5S di rilanciare la palla nella metà campo del PD per vedere come reagisce e lucrare su qualsiasi reazione.

Non prendiamoci in giro: non c”è altro motivo razionale per proporre al Quirinale due persone che non hanno alcuna competenza istituzionale. Quindi finiamola con le sparate propagandistiche: la campagna elettorale è finita da un pezzo e di Roberte Lombardi e Viti Crimi ne abbiamo già abbastanza, grazie. Santè

(SINDACATO PAGANO) Nato in terre calde e prospere di disoccupazione si trasferisce giovinetto al Norte dove adesso lavora, rigorosamente a fini di lucro. Attende con speranza che Grillo faccia approvare il reddito di cittadinanza così da poter finalmente vivere come un rentier. Ha scelto il nome da usare nel blog guardando tra le bottiglie di alcolici di un amico rivoluzionario.

11 Comments

  1. Ma Gabanelli e Strada non sono sparate propagandistiche fatte ad arte da Grillo, sono il risultato della consultazione interna al Movimento.
    Quindi sono gli elettori (militanti? come chiamarli? boh) a non avere la minima idea di chi vogliono come presidente della Repubblica, non Grillo e Casaleggio. Il che se possibile è anche peggio…

    • Davvero?
      Diffido di chi usa software chiuso per le votazioni. Dopo può benissimo fare “comparire” i risultati che vuole.

  2. Che poi chi ha un briciolo di memoria (o onestà intellettuale) ricorderà che il nome della Gabanelli fu fatto per primo da Bersani per farla diventare ministro. In alternativa abbiamo come papabile presidente D’Alema, il quale, quando ancora neanche i deputati 5S non si conoscevano tra di loro, chiese di dare la presidenza della camera a Marta Grande.
    Capito? Questi non si conoscevano tra di loro, ma baffino già sapeva che Marta Grande era adatta a fare il presidente della camera.
    Con questi esempi di lungimiranza e con il disastro che abbiamo davanti agli occhi ad opera de professionisti della politica si ha ancora la faccia di fare argomenti da bambini delle elementari. Come se politici si nascesse.

  3. Ragazzo, il tuo ragionamento non sta in piedi. E lo sai anche tu. Senza scomodare Reagan passato dal camerino alla stanza ovale, o Vargas Llosa, romanziere premio nobel e candidato primo ministro in Perù. Vediamo due esempi a noi vicini. Slavoj Zizek, filosofo e star di internet, nel 1990 si candida a primo presidente della repubblica slovena indipendente. Non ce la fa. Va meglio a Vaclav Havel, drammaturgo che negli stessi anni diventa il primo presidente della repubblica cecoslovacca post-comunista e rimane in carica per 14 anni. Detto questo, lo sappiamo tutti che la Gabanelli ha zero possibilità ma il motivo non centra nulla con queste favolette sulle difficoltà del PD. il pdr lo sceglie la massoneria , infiltrata in (praticamente) tutti i partiti. e i massoni i nomi ce li hanno già, in ordine: Dalema, Amato… e poi una possibile sorpresa dell’ultimo minuto che ora viene tenuta coperta per non bruciarla. ai partiti rimane solo da giocare di sponda cercando di far passare la scelta come desiderabile al proprio elettorato. ma a volte e dura: infatti vedrai i piddini delle sezioni di periferia come si metteranno a fare la ola all’annuncio di Dalema Presidente. peccato, perché i nomi ci sono e i parlamentari PD potrebbero fare il colpo gobbo, votare Rodotà e continuare a vivere come partito e in un colpo solo liberarsi anche deglo oligarchi. perché è chiaro che la dirigenza PD pagherebbe un prezzo molto alto da parte delle gerarchie e dei gruppi di potere (reale). Ma non lo faranno perché sono stati scelti da quella stessa cricca dirigente piddina. è un suicidio obbligato e Grillo è solo uno che prima si è messo a gridare, poi ha provato a tirarli giù dal cornicione e adesso visto che si vogliono proprio ammazzare gli da una spintarella mentre stanno già saltando. non so cosa volete che facciano gli italiani che gli aspettino sotto al ponte a braccia aperte? troppo tardi. a vi facevo un po’ meno ibernati, voi dell’ibernazione.

  4. Ma un presidente della repubblica deve essere per forza un giurista o un economista? Un ingegnere o un medico non vanno bene?

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from politica

La festa spenta

Oggi è il 25 aprile. Come sempre, ci sono manifestazioni e cortei
Go to Top