un blog canaglia

Qualsiasi schifezza, ma il sesso no

in società by

Non so se avete capito: il problema non è che le casse dei supermercati siano circondate da caramelle contenute in scatolette di plastica che pesano il doppio di quello che contengono, e allora tocca spiegare ai bambini che non gliele compri, perché la plastica inquina e per quanto si può bisogna cercare di non contribuire; non è neanche che siano piene di barrette, cioccolatini, snack ipercalorici che fanno male solo a guardarli, e allora tocca spiegare ai bambini che non glieli compri perché è meglio una fetta di ciambellone che a prepararlo insieme ci vuole mezzora e per giunta ci si diverte; e non è nemmeno che siano piene, le casse dei supermercati, di cianfrusaglie inutili collocate strategicamente in quel posto per stimolare il cosiddetto acquisto “di impulso”, consistente nel sovreccitare i bambini spingendoli ad acchiappare qualsiasi cazzata capiti loro a tiro esasperando i genitori già carichi della spesa e generando copiose discussioni con tanto di pianti, castighi e riconciliazioni al grido di vabbene ti compro ‘sta cosa che non so manco a che cazzo serve basta che smetti di farti venire le convulsioni.

No. Il problema è che vicino alle casse dei supermercati ci sono i sex toys. Quello è il problema. Perché va pure bene che i bambini crescano incivili, obesi, viziati, piagnoni, ma che vengano a conoscenza del fatto che esiste una cosa che si chiama “sesso” e che gli adulti ci si divertono perché è una gioia e che poi un giorno la scopriranno anche loro è intollerabile. Altro che plastica, schifezze e capricci.

E poi hanno pure il coraggio di lamentarsi che in questo paese le cose non vanno come dovrebbero andare.

METILPARABEN E’ nato e cresciuto al Colle Oppio, ha studiato dai preti, è commercialista, tifoso della Lazio e radicale. La combinazione di queste drammatiche circostanze lo ha condotto a sviluppare una fastidiosa forma di nevrosi ossessivo-compulsiva caratterizzata da crisi di identità: crede di essere il blogger Metilparaben.

5 Comments

  1. vabè falli illudere, i genitori. Tanto ormai c’è internet dove con un click ti ritrovi gia maggiorenne a fare spettacoli erotici in webcam a 9 anni… però senza sex toys 😛

  2. La morale è di stampo cattolico e funziona più o meno così: se fingete rossori e indignazione di fronte al sesso il mondo potrà essere il vostro personale parco giochi.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from società

Al posto di Fabo

Già si sentono i rumori di fondo dell’esercito di fondamentalisti che si
Go to Top