un blog canaglia

Il piano K

in politica by

A questo punto si potrebbe architettare un piano K. In pratica dovrebbero candidare Prodi e farlo eleggere alla 4°votazione con i voti del Pd, dei grillini (Casaleggio è pro Prodi) di Sel, Monti e qualcosa del Pdl. Prodi da l’incarico a Rodotà per fare un governo di scopo Pd-Sel-M5s. Se Grillo candida Rodotà presidente della repubblica lo vorrà pure presidente del consiglio, non potrebbe tirarsi indietro perché farebbe la figura del Bertinotti.

Bersani, oramai massacrato, tamponerebbe la deriva di frantumazione del Pd e recupererebbe un  minimo di dignità dicendo che ha dovuto candidare Marini perché contestato al suo interno per avere inseguito il m5s, pressato da Napolitano per trovare l’accordo con Berlusconi e dileggiato per il metodo usato per l’elezione della Boldrini e Grasso. E che quindi questa ‘gestione Marini’ non nasceva da una sua convinzione politica ma da equilibri istituzionali ed interni che l’hanno surclassato contro la sua volontà. Naturalmente dovrebbe dimettersi da segretario, ma in cambio farà il ministro di qualcosa nell’ipotetico esecutivo futuro.

Rodotà fa un governo di scopo. I grillini si prendono la responsabilità di governare e come si sa, quando si governa, ci si deve sporcare le mani e quindi elettoralmente perderebbero parte della carica di protesta che oggi possono utilizzare.

Silvio ed il Pdl si troverebbero messi all’angolo e fottuti di brutto nell’immediato, anche se poi in vista di elezioni che non saranno sicuramente tra 5 anni diventerebbero l’unico partito di opposizione e potrebbero trincerarsi in una forza di protesta radicale anti/euro che gli potrebbe anche giovare.

Il piano K converrebbe a tutti e diventa forse l’unica, oltre alle elezioni immediate, strada praticabile per evitare più che un disastro, una pagliacciata mai vista nella storia della Repubblica.

Soundtrack1:’Polvere’, Csi

9 Comments

  1. la tua analisi ha una grossa pecca. Presuppone che la dirigenza del PD (quella old school, intendo) abbia un minimo di visione strategica.
    Meno male che non fanno i generali, altrimenti l’Italia sarebbe un protettorato d’Andorra.

  2. Da emliliano cresciuto nel mito dell’infallibilità del segretario concordo sul fatto che una strategia sotto deve esserci. non ci si butta su marini per farsi seppellire di insulti così, a cazzo.

    • Gli hanno rotto le scatole sul fatto che inseguiva i grillini mentre invece doveva fare l’accordo con berlusconi. A sto punto Bersani ha detto,spero per lui bluffando,’ok si fa come dite voi e napolitano e vediamo se avrete ragione.fa l’accordo con Silvio su marini ma si scatena la rivolta.la sollevazione di ieri e’un goal casuale per Bersani che va dai vari letta Franceschini etc e gli dice che avevano torto e che con Silvio l’accordo nn si puo’fare.ora con Prodi possono fare scacco matto perche’prodi passa e rodota’se lo giocano per la pres del consiglio.con rodota’ pres del consiglio i grillini devono starci per forza e vengono responsabilizzati e di conseguenza depotenziati.in più viene messo all’angolo il pdl che viene estromesso da tutti i giochi.penso che tale scenario,magari non voluto,possa essere in qualche modo preso in considerazione da bersani che cosi da cazzone come era diventato diventa eroe nazionale.dovrebbe cmq prendere qualche consigliere politico valido perche’quelli che ha sono un disastro totale.

      • il tuo scenario mi piace molto e sarebbe bello se si realizzasse, ma secondo me, se puoi pensare che bersani o i suoi consiglieri ne avessero previsto anche la decima parte, li sopravvaluti enormemente.

        • Penso che uno dei massimi problemi del pd e’che da sempre i leader si attornino di persone strategicamente non all’altezza

      • quando Bersani cercava un dialogo con Grillo, quello gli rispondeva che era “un morto”. ora con tutto il rispetto per Rodotà, che è persona degnissima, Grillo si attacca, Berlusconi pure e si cerca di far vincere Prodi. si potrebbe passare dalla debàcle al capolavoro in 2 giorni.

        • Prodi passa. Devono indicare Rodotà pres del consiglio e se accetta grillo e berlusconi sono fottuti.Grillo perche’deve starci e silvio perchè messo fuorigioco. In effetti potrebbe essere un gran successo.

  3. Admiring the persistence you put into your blog and detailed information
    you provide. It’s awesome to come across a blog every once
    in a while that isn’t the same out of date rehashed information.
    Excellent read! I’ve bookmarked your site and I’m adding
    your RSS feeds to my Google account.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from politica

La festa spenta

Oggi è il 25 aprile. Come sempre, ci sono manifestazioni e cortei
Go to Top