un blog canaglia

Gli altri

in politica by

Succede che i grillini, di questi tempi, si stanno accorgendo che la tanto vituperata “libertà di coscienza” dei parlamentari non è sempre una truffa ai danni degli elettori; che non tutte le assunzioni di persone conosciute possono essere allegramente qualificate come “parentopoli“; che a volte rifiutarsi di lavare i panni sporchi dentro una casa di vetro può rispondere a ragioni diverse dall’opacità, dall’inciucio, dal complotto.
Qualcuno direbbe: si stanno accorgendo di essere “come gli altri”.
Io invece credo, o forse spero, che si stiano rendendo conto di una cosa molto più interessante: vale a dire del fatto che essere come “gli altri” non significa automaticamente essere dei corrotti, dei truffatori, dei banditi; che a volte “gli altri” hanno delle ragioni comprensibili, per comportarsi come si comportano; che la politica, così come la vita, consiste in un insieme di sfumature difficilmente riconducibili a un paio di maxicategorie prefabbricate; che tenere conto di quelle sfumature, guardarle, sperimentarle e infine comprenderle è indispensabile per interpretare la complessità del reale, della quale la politica deve necessariamente occuparsi.
Spero si stiano rendendo conto, insomma, che il punto vero non è essere o non essere come “gli altri”: ma che “gli altri”, così come loro li hanno rappresentati fino ad oggi, non esistono.
Lo spero per loro, naturalmente: perché credo che la sfida su cui si giocheranno il futuro, al di là dei redde rationem a giorni alterni, sia proprio questa.

METILPARABEN E’ nato e cresciuto al Colle Oppio, ha studiato dai preti, è commercialista, tifoso della Lazio e radicale. La combinazione di queste drammatiche circostanze lo ha condotto a sviluppare una fastidiosa forma di nevrosi ossessivo-compulsiva caratterizzata da crisi di identità: crede di essere il blogger Metilparaben.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from politica

La festa spenta

Oggi è il 25 aprile. Come sempre, ci sono manifestazioni e cortei
Go to Top