un blog canaglia

Generatore automatico di istruzioni per non far cancellare il voto al M5S

in Generatori Automatici by

Ve la siete proprio cercata.

Istruzioni: fare refresh per ottenere nuove istruzioni per non far cancellare il voto al M5S

Per evitare che al seggio cancellino il vostro voto è opportuno bagnare la matita nello spritz, quindi umettarla sotto le unghie degli alluci e infine cuocerla a bagnomaria con un fondo di bacche aromatiche.

METILPARABEN E’ nato e cresciuto al Colle Oppio, ha studiato dai preti, è commercialista, tifoso della Lazio e radicale. La combinazione di queste drammatiche circostanze lo ha condotto a sviluppare una fastidiosa forma di nevrosi ossessivo-compulsiva caratterizzata da crisi di identità: crede di essere il blogger Metilparaben.

47 Comments

  1. Capriccioli ladro, servo del potere, reggimoccolo della sinistra, pagato, massone! Perché dovete prendere in giro gli onesti elettori del M5S? Loro non hanno dimestichezza con la politica, votano solo oggi che c’è BEPPE!!!!!!!!!

    • ….. loro non hanno dimestichezza con la politica…. NOOOO questa mi mancava, questi sono i giovani virgulti innocenti che fino ad oggi sono rimasti fuori dalla politica….
      Innanzi tutto se sono rimasti fuori mentre qualcuno rubava e faceva strame della nostra costituzione come minimo erano il palo incoscente ma non innocente. E poi dovevano aspettare la venuta in terra del grillo ululante per essere travolti dalla passione politica? Raccontatela per te che basta e avanza.

      • e TU cosa hai fatto (cito le tue parole) “mentre qualcuno rubava e faceva strame della nostra costituzione”? Forse come il suonatore Jones invecchiavi a un ridere lento? o forse eri attivo sul territorio, chi lo sa… La storia delle matite è una cretinata, ma non accusare gli unici candidati senza condanne, non pregiudicati, che lavorano GRATIS come me nelle amministrazioni comunali/regionali per supportare i consiglieri eletti dal 2009 a oggi… o meglio, accusali, argomentando in modo opportuno…

    • Senti, questo generatore random è stato utilizzato credo altre 20 volte…E’ SATIRA! Se questo non lo capisci, è evidente che sei passato da votare Berlusconi a votare Grillo.

      • Io condivido la satira e mi va benissimo! è par condicio 😉 però dalla satira, alle accuse (non mi riferisco alle matite!) c’è un abisso: è giusto fare satira, ironia, autoironia ecc ecc… ma il rispetto va sempre mantenuto! se leggi i commenti vedi che c’è della gente che non ha idea di cosa sia M5S e ne parla come se fosse entrato e ne fosse uscito schifato…

        Cmq, viva la satira, infatti il mio nick dovrebbe essere esemplificativo di come la vedo 😉

  2. Per evitare che al seggio cancellino il vostro voto è opportuno bagnare la matita nel vino rosso, quindi umettarla tra le labbra e infine ingoiarla.

  3. Sembra che dalle prossime elezioni il M5* abbia ottenuto l’obbligo di sorteggiare uno scrutatore per adibirlo alla funzione di portamatite da umettare, che dovrà tenere nell’orifizio rettale le matite nei momenti di mancato utilizzo. E’verbale.

  4. ma questi 5S non hanno mai votato oppure soffrono di mania di persecuzione di brogli elettorali ???….sono giorni che pubblicano video su come evitare che vengano imbrogliati…secondo me si sono proprio stressati …. 😛

  5. Il Consiglio di Stato ha stabilito che il voto è valido solo se la matita copiativa è stata umettata (Sez. V, n. 660, del 26 ottobre 1987), ovvero bagnata con saliva o con la spugna per francobolli che, fino al 2005, era consegnata nel materiale elettorale. Solo in quel caso, infatti, il tratto a matita è realmente indelebile, e il voto è quindi valido e soprattutto infalsificabile.

    • Il Consiglio di Stato ha stabilito che il voto è valido SE la matita copiativa è stata umettata, non SOLO SE è stata umettata.
      Logica, questa sconosciuta.
      È stato ritenuto necessario sentenziare in proposito perché una matita copiativa, quando la umetti, sbava il tratto, e una scheda macchiata poteva essere ritenuta da annullare.
      Il Consiglio ha stabilito che nel caso è comunque evidente la volontà dell’elettore di apporre il segno, per cui anche se sbavato va bene lo stesso. Da cui l’affermazione “È valido il voto espresso con matita umettata”. Vuol dire che è valido anche se hai ciucciato la matita (a proposito: che schifo, ma sarà mica igienico, quella matita la usano tutti) non che devi ciucciare la matita per forza.

      • ahahah grande Elena! ecco cosa intendevo! sacrosanta ironia, un po’ di serietà e bom! senza aggiugnere “voi che avete dovuto aspettare Grillo per andare a votare così da non aver mai imparato come fare”!

  6. Per gli altri elettori il consiglio è il seguente: inserire la punta della matita in un vasetto di harissa (conserva di peperoncino piccante), lasciarla almeno venti secondi, indi nel segreto dell’urna usarla a mo’ di supposta prima e dopo il voto. Risultato garantito.

  7. Meno male che vincono sti grillini ciucciamatite, così almeno potrò proporre una legge d’iniziativa popolare per escludere dal corpo elettorale chi è responsabile di eccesso di idiozia.
    Li mortacci loro e di chi ne ha stima!

  8. io non ce lo mica con nessuno, ma con queli che hai grillini li ha messi in moto senza assicurarsi che il cervello fosse inserito e connesso……..azz credere che grillo sia il salvator di patria….. che idiozia.

  9. Se sono caduto nella trappola di Absinthe mi scuso per la mia goffaggine, ma in questi ultimi giorni ne leggo di così pazzescamente idiota che le dita partono in automatico senza leggere il resto dei commenti.
    Ha da passà a nuttata

  10. come si intuisce dal nick sono di parte, ma ammetto che la cosa mi diverte, perchè non può essere presa sul serio questa storia 😉 mi diverte fino a quando non volano insulti, però

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from Uncategorized

Il Cinese

Sottomettere i nemici senza combattere è il culmine dell'abilità.
Go to Top