un blog canaglia

Emiliano chiede a Napolitano di non firmare decreto Ilva. E al PD?

in politica by

Michele Emiliano, il Sindaco di Bari e Presidente regionale del Pd, il magistrato in aspettativa per la politica che dice “se non servo piu qui torno al mio lavoro di magistrato“, oggi scrive sulla sua bacheca fb “Il decreto sull”ILVA è totalmente incostituzionale. Uno scempio del diritto dopo lo scempio dei tarantini. Spero che il Presidente della Repubblica non lo firmi.

Ora oltre a Napolitano quel decreto deve passare anche da Camera e Senato.
Perchè Michele Emiliano non chiede anche al suo PD di non votarlo?

Sempre oggi Michele Emiliano inviava sms chiedendo di votare Bersani per le primarie. Sa Michele Emiliano che Bersani è favorevole al decreto Ilva e che i suoi colleghi intervenuti per il PD durante l”informativa di Clini in Parlamento (Ventura alla Camera e Latorre al Senato) si sono espressi a favore di quel decreto?

E sa Michele Emiliano che, a proposito “dello scempio dei tarantini” di cui parla, l”unico parlamentare tarantino del pd Ludovico Vico, il Presidente della Provincia di Taranto (pd) Gianni Florido, e persino il sindaco di Taranto che lui ha sostenuto durante la campagna elettorale, tutti per Bersani, sono nell”inchiesta “Ambiente Venduto” con le telefonate che avevano con i dirigenti Ilva indagati?

“Siamo brava gente”, come dice Bersani, e Michele Emiliano è in aspettativa.

2 Comments

  1. Io lo chiederò anche al mio partito di non votare il decreto e se qualcuno del PD o degli elettori di Bersani si è comportato male e verrà condannato vada pure in galera.
    michele emiliano

    • Apprezzo la Sua posizione, ma credo che sia il tempo di prese di posizione ancor più nette: basta votare “turandosi il naso”, o per la tanto invocata “responsabilità” (verso chi? non certo verso le PERSONE); e basta anche far solo parte di coalizioni che si turano il naso, votano e poi dopo a cena fuori con i soldi di chi è appena NON stato rappresentato da chi lo votò, fidandosi.
      Ripeto che apprezzo la sua posizione e il suo attivismo: un politico che parla e si mette in gioco è, comunque, merce rara.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from politica

La festa spenta

Oggi è il 25 aprile. Come sempre, ci sono manifestazioni e cortei
Go to Top