un blog canaglia

Educazione e violenza

in mondo by

Mazzetta, nel suo post “Cécile Kyenge e il benvenuto razzista di Sallusti“, copia ed incolla alcuni commenti di lettori razzisti de “Il Giornale“: l’epiteto più blando che viene attribuito alla neo-ministro è “comunista nera”. Poi c’è qualcuno che comincia ad impiegare il termine dispregiativo “negra”, e da allora in poi esso viene adottato in modo sistematico, associandolo a termini scatologici o legati alla promiscuità sessuale.

Ora, a parte alcune considerazioni, del tipo, 1) che mi vergogno di avere lo stesso passaporto di questi “italiani” puri e duri, più o meno alfabetizzati (certamente meno istruiti di Cècile) eppure in grado di fare ancora tanto male pur con il loro malfermo controllo della lingua di cui si dicono tanto fieri; 2) che anche persone simili, avendo accesso ad una connessione internet, ed essendo dotati di una (sia pure approssimativa) capacità di esprimersi per iscritto, costituiscono, almeno in potenza, la “gente” che “dal basso” potrebbe secondo Grillo validamente sostituire parlamento e governo; 3) che non capisco (veramente non capisco) per quale ragioni chi gestisce il sito non abbia rimosso d’imperio i commenti violenti ed ingiuriosi e bannato dal sistema (per quel che può servire) gli utenti che li hanno espressi: che a “Il Giornale” temano di scontentare persone che a quanto sembra il quotidiano berlusconiano considera a tutti gli effetti legittimi appartenenti alla base elettorale del “centro”-destra?); 4) e che è giusto riferire pure di commenti di altro tenore, che stigmatizzano il razzismo urticante di altri iscritti – forse il più lucido e puntuto (di quelli che ho visto almeno) è a firma di un certo Frank che così risponde al delirio di tale Antimo56:

“Sab, 27/04/2013 – 21:48

Ah, la Josefa Idem è tedesca con cittadinanza italiana, pari pari alla Kyenge. Perchè non ululate anche con lei, dandole della puttana troia bionda bianca? Forse perchè Hitler a voi sta molto simpatico? (del resto bastava leggere i deliranti commenti al post su derrick, inneggianti alle SS e al terzo reich…)”.

In verità, mi secca un po’ dare attenzione ad uno come Antimo56, che benché umanamente mi ispiri anche un po’ compassione, con la sua ignoranza crassa e la sua rabbia velenosa quanto inutile, resta sempre un nemico – però una cosa la voglio dire, sarà marginale, ma a suo modo è indicativa: “scrive” per così dire, questo gentiluomo,

“troia negra, tornatene nel tuo paese di m”.

Dal punto di vista semantico, mi diverte (ma con angoscia) osservare come da un lato Antimo56 si vergogni di scrivere le cinque lettere M E R D A, mentre non gli fa alcuna fatica dare ad una donna che presumibilmente non ha mai conosciuto e di cui con ogni probabilità non sa nulla a parte il fatto che ha la pelle nera, l’epiteto di “troia negra”. Ecco, perché certe volte, estremizzando (in fondo parliamo di estremisti, no?), mi vien da pensare che l'”educazione” possa diventare una gran brutta cosa. A star dietro alle “buone maniere” alla maniera di Antimo56, si finisce per diventare degli educatissimi killer. Educati, per carità, ma pur sempre assassini.

(FIORI DI SANGUE) Impiegato dell’anno, drogato dalla parola e dai suoni. E’ insicuro, non necessariamente gentile. Da quando scrive su Libernazione, si è convinto di essere Adam Clayton degli U2. Sperabilmente invecchierà e morirà felice.

16 Comments

  1. Ti devo dare una brutta notizia, ma quelle persone che “avendo accesso ad una connessione internet […] costituiscono […] la “gente” che “dal basso” potrebbe secondo Grillo validamente sostituire parlamento e governo” sono già degli elettori. Ma non da quando esiste internet, da sempre. Purtroppo non votano come piace a te, e neanche come piace a me, ma non è colpa di Grillo. La colpa è di chi strumentalizza fatti di cronaca e notizie varie alimentando i pregiudizi. Proprio come fai tu in questo articolo con Grillo: leggi i commenti degli utenti de IlGiornale sugli articoli dedicati a M5S per credere.
    Ad ognuno il suo razzismo.

  2. E’ vero, sono già degli elettori, molti elettori che hanno comobinato gravi danni. (Anche questa, purtroppo) è la democrazia, bellezza. Peccato che 11.000 tizi collegati vengono scambiati da Grillo per “il popolo”, quando un minimo di matematica aiuterebbe a capire che non solo non rappresentano un paese, ma nemmeno le masse che inspiegabilmente si sono risolte a votare un pazzo scatenato che rappresenta non un pericolo ma IL pericolo per eccellenza. Interessante la tua accusa di razzismo: vuol dire forse che dare dell’imbecille a Grillo corrisponde a chiamare un medico di colore “troia negra”? Interessante, ma questa accusa la rispedisco al mittente con tanti saluti.

    • Sbaglio o stai cambiando i termini della proporzione? Non ti conviene più come l’avevi messa nell’articolo e sei passato dai lettori de IlGiornale agli 11mila elettori online. Ti devo dare un’altra brutta notizia, le regole del M5S possono anche non piacerti, ma sono regole che si sono dati loro che valgono per 1000 persone o un milione. Se vuoi votare anche tu online, iscriviti al portare e fai iscrivere i tuoi amici.

      PS
      Nn hai dato dell’imbecille a Grillo, hai dato dell’imbecille ai lettori de IlGiornale e in quanto tali potenziali elettori di Grillo, da cui, secondo te, tutti gli elettori di Grillo sono imbecilli, come per i suddetti lettori che le negre sono tutte troie.

  3. … un post inutile in cui vuoi a tutti i costi tirare il M5S sullo stesso piano di quegli atroci figuri.

    Capisco che non ti piaccia il sistema di votazioni online e tante altre cose del M5S ma almeno questi stanno provando a fare qualcosa, forse…

    Quanto poi siano onesti quelli che stanno dietro al M5S ( e molti che ci stanno davanti) non lo so ma “gli altri” (quelli che dovrebbero attrezzarsi per dare una risposta solida a chi alle fine ha votato online e per M5S) non brillano al momento per essere considerati come un valido contraltare.

    Imho, ehhh…

    Un abbraccio.

  4. Credo di aver scritto che i figuri “costituiscono, almeno in potenza, la “gente” che “dal basso” potrebbe secondo Grillo validamente sostituire parlamento e governo”, non ho detto che tra i seguaci di Grillo vi siano necessariamente “atroci figuri” come gli autori dei commenti su Il Giornale. Comunque, visto che siamo in argomento, io ricordo un video in cui Grillo si dichiarava contrario alla cittadinanza agli stranieri, e, ancora meglio, un altro in cui invitava i carabinieri a picchiare gli stranieri “che rompono le balle e si ubriacano”, ma di nascosto. Se la ggente è talmente stufa dei politici da affidarsi ad uno che questa cose dice e pensa, forse la mia metafora non è poi tanto provocatoria…

    • Se fosse così scriverei su Libernazione. Scusa se non mi metto a disposizione tua d Braconi, vedrò di essere più servizievole…………….se vuoi saperla tutta ho comprato dei videogiochi nuovi. Capirai che è meno noioso che recitare la parte dell’intelletuale snob.

      • Scusa, Giuseppe, non ho ben capito il senso di questa accusa generica quanto ingiustificata: se ce l’hai con me, prenditela con me, non con Libernazione. Per restare nel merito, ti chiedo la cortesia di non argomentare sostenendo che le affermazioni(certificate) di Grillo debbono essere considerate nel loro contesto. Significa insultare l’intelligenza di chi ti legge.

        • Bracò, mi vuoi dire che ogni autore di Libernazione risponde ad ogni commento? No. E tuttavia invece di prendertela con Tommaso – secondo il quale sarei smerdato per non aver risposto – te la prendi con me.
          Ti linko un video dove tra il minuto 9:50 e 10:10 potrai estrapolare la dichiarazione di un deputato M5S che afferma di avere la tentazione di passare al gruppo misto per tenersi tutti i soldi dello stipendio. Ci faresti un bel post di denucia e io inselterei l’intelligenza non di chi legge, ma di chi scrive…come faccio anche in questo caso.

  5. non sono d’accordo nel definire cosi’ ingiuriosamente quelle due povere donne al governo. In fin dei conti che prove abbiano noi che siano due troie come qualcuno insiste a definirle? Siamo seri!

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from mondo

Go to Top