un blog canaglia

salvini

Vale tutto

in politica by

Quand’ero un marmocchio, e si giocava a pallone sulla spiaggia per ore e ore, arrivava il momento in cui ci squagliavamo dal caldo, le ginocchia non reggevano più e non vedevamo l’ora di farla finita per tuffarci nell’acqua fresca e toglierci di dosso la sabbia, che nel frattempo ci si era infilata pure nelle orecchie.
A quel punto qualcuno, di solito un ragazzino biondo di cui mi ricordo soltanto che era parecchio intraprendente ancorché più piccolo degli altri, e che per questo era significativamente soprannominato “Bombardino”, prendeva il pallone in mano, si schiariva la voce e strillava forte “VALE TUTTO!”.
Da quel momento in poi, per una decina di minuti, si scatenava l’inferno: un’iradiddio di sgambetti, spinte, calci nel culo, pallonate in faccia e salti a gambe unite sulle schiene altrui; dopodiché, sfiniti e col fiatone, ci buttavamo a mare prendendo la rincorsa, dribblando e schizzando manipoli di bagnanti infastiditi e tuffandoci quando non riuscivamo più a correre perché l’acqua ci arrivava alla vita.
Ecco, mi viene in mente questo quando vedo il leader del partito secessionista più importante del paese, quello che Padania is not Italy e mettiamo un muro da Bologna in giù e mi dichiaro prigioniero politico di Roma ladrona e col tricolore mi ci pulisco il culo, che gira il paese in lungo e in largo allo slogan di “prima gli Italiani” facendo pappa e ciccia coi movimenti nazionalisti, quelli che la patria e Dio e l’unità nazionale e l’inno di Mameli.
Questo, mi viene in mente: Bombardino biondo e pieno di sabbia dappertutto, col pallone in mano, che strilla “VALE TUTTO”.
E il bello è che manco c’è un cazzo di bagnasciuga verso cui correre.

METILPARABEN E’ nato e cresciuto al Colle Oppio, ha studiato dai preti, è commercialista, tifoso della Lazio e radicale. La combinazione di queste drammatiche circostanze lo ha condotto a sviluppare una fastidiosa forma di nevrosi ossessivo-compulsiva caratterizzata da crisi di identità: crede di essere il blogger Metilparaben.

13 Comments

  1. E il brutto sarebbe se questo “VALE TUTTO”, che dura da troppo tempo, venisse interrotto non da una spontanea rinfrescata, ma dai manrovesci di uno zio accorso per l’occasione e deciso a non spostarsi più dal campo di gioco.
    Speriamo di no.

  2. “Vale tutto” per chi si permettere di descrivere il mondo al contrario. Salvini è un paladino dell’ ordine, quello per cui vale tutto è un Renzi o un comunistello dei centri sociali.

  3. cioè dai, se non dai del coglione a salvini in un blog sei un coglione dai, ci sta!!! si fa un pò di bordello ahahahahaahahah

    • puoi spiegare perche’ salvini e’ a tuo giudizio un paladino dell’ordine? credo che sia proprio l opposto. fomenta il disordine sociale per poterlo controllare

  4. Siamo proprio in un’ epoca di decadenza tale che la verità è capovolta e “vale tutto” e chi cerca di ristabilire la giustizia è considerato uno che crea disordine. Se cercate di opporvi ad una violenza siete tacciabili di creare disordine? E’ la stessa motivazione di chi accusava Gesù, creava disordine, la ringrazio per l’autogol. Lega e fascismo sono accomunati dall’obiettivo di difendere l’ Italia e siamo pronti a combattere anche e soprattutto i vili e gli stolti nostrani che considerano questa lotta come disordine e che sono invero i responsabili del disordine e del degrado umano; siamo passati una volta e passeremo ancora.

    • Spettacolare commento, e paradigmatico dell’ormai conclamata perdita d’ogni senso condiviso o anche solo condivisibile della parola “verità”, ammesso e non concesso che un senso del genere lo abbia mai avuto…

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from politica

Go to Top