un blog canaglia

Uno vale l’altro?

in politica by

Una curiosità: quando i grillini fedeli al leader attaccano i parlamentari 5 Stelle che a loro dire “hanno perso la testa” con invettive del tipo “deve dimettersi: ma chi si crede di essere? Pensa di essere arrivato fin là per le sue doti personali?”, stanno forse sostenendo che il loro partito ha mandato in parlamento una massa indistinta di individui senza alcuna qualità particolare, ciascuno dei quali vale tanto quanto un altro qualsiasi?
No, perché a leggere quello che scrivono si direbbe proprio di sì. E si direbbe, dall’energia che mettono nei loro ragionamenti, che la cosa non li turbi per niente.
Contenti loro…

METILPARABEN E’ nato e cresciuto al Colle Oppio, ha studiato dai preti, è commercialista, tifoso della Lazio e radicale. La combinazione di queste drammatiche circostanze lo ha condotto a sviluppare una fastidiosa forma di nevrosi ossessivo-compulsiva caratterizzata da crisi di identità: crede di essere il blogger Metilparaben.

4 Comments

    • Io e te caro Adriano, come paghiamo la Lombardi, gli altri grillini che nulla fanno se non folklore, grillo e il suo blog e la sua alleta Goldmann Sachs, Casaleggio e le sue aziende in fallimento..se hai un paio d’ore posso elecantarti quanti soldi ci scuce l’ innocente grillo!

  1. “Uno vale uno” – scrive Grillo – “quando è consapevole che l’opportunità unica che gli è stata offerta non è per i suoi meriti ….. quando invece crede di essere diventato onorevole per chissà quali fortune, per chissà quali divine investiture,” ecc ecc
    Insomma, ha detto in pratica che il voto dato alla senatrice in occasione delle parlamentarie non vale un cazzo. E quindi, non solo la senatrice-secondo l’elegante pensiero di grillo- non vale un cazzo come persona, ma lo stesso dicasi dei suoi elettori. Altro che porcellum, siamo molto oltre. E siamo ormai (oggettivamente) nel campo della psichiatria.

  2. in realtà il ragionamento Grillino non è scorretto. Sarebbe lì a fare la portavoce. Alla full metal jacket, qui vige la democrazia, nessuno conta un cazzo.
    La domanda che mi pongo io è però ‘la portavoce di chi?’
    Della manciata di voti che s’è presa alle parlamentarie? Di tutti i grillini? di Peppe?

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from politica

La festa spenta

Oggi è il 25 aprile. Come sempre, ci sono manifestazioni e cortei
Go to Top