Un appello

in economia by

Riprendo l’appello di un amico che non so se vuole essere citato.

Dato che ormai e’ assodato che la lobby sindacale e partitica ha vinto un’altra battaglia, e a Genova saranno come al solito i contribuenti a pagare per la gestione catastrofica dell’AMT.

Dato che questo risultato e’ stato ottenuto a mezzo di ripetuti scioperi con gravi sospensioni del servizio per i cittadini, pressioni politiche, aggressioni fisiche agli amministratori, eccetra.

Dato che questa soluzione apre le porte al ripetersi delle stesse modalita’ in tutte le altre situazioni di dissesto.

Dato che in tutti i casi l’applicarsi di tale soluzione portera’ di nuovo al punto di partenza nel giro di qualche anno.

hqdefault

Mi chiedo: e’ possibile confrontare il numero permessi per malattia dei dipendenti AMT Genova del mese di Novembre 2013 con il numero dei permessi per malattia del Novembre degli anni, che so, 2008-2012?
Cosi’, per inquadrare la questione e i personaggi con chiarezza, e magari anche per togliersi qualche dubbio malevolo. Nel caso, sarebbe interessante anche chiedere ai genovesi se sono contenti di accollarsi i debiti di AMT in due momenti: prima, e dopo la pubblicazione dei dati.

(TACO'S LETTERS) Conosciuto anche come “Mazzò”, è un famoso polemista pop italiano. Ospite abituale in numerosi show televisivi, figura di rilievo nella polemica pop italiana dalla metà degli anni ’60 alla metà degli anni ’70, è conosciuto per l’estensione vocale (tre ottave) dei suoi insulti, come per l’agilità dialettica nell’enumerarli. Ritiratosi dalle scene live nel 1978, continua a rilasciare post di grande successo.

1 Comment

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*