un blog canaglia

#tranneratzinger

in società by

Succede che Joseph Ratzinger, ai tempi in cui è ancora Prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede, viene citato in giudizio nel Texas con l”accusa di intralcio alla giustizia, in relazione a tre casi di abusi su minori commessi da un seminarista colombiano.
Succede, tuttavia, che nel 2005 Ratzinger viene eletto papa, diventa un capo di stato estero e gli americani -su richiesta del Vaticano- applicano la “suggestion of immunity” e “congelano” la procedura giudiziaria.
Poi, però, succede che Joseph Ratzinger si dimette, e di conseguenza cessa di essere il capo di Stato del Vaticano: di tal che uno scemo come me si aspetterebbe che l”immunità operante dal 2005 venisse a cadere e si potesse finalmente procedere ad accertare la verità.
Invece no.
Invece Ratzinger decide di conservare la cittadinanza e la residenza in Vaticano: il che, guarda caso, gli consente di .
Ecco, io penso che se “sto papa Francesco fosse eversivo come tutti lo descrivono non si limiterebbe a cacciare da Santa Maria Maggiore il cardinale Bernard Law, accusato di “coprire” i preti pedofili, ma farebbe due chiacchiere con Ratzinger, lo costringerebbe ad andarsene dritto dritto negli Stati Uniti e inviterebbe il tribunale del Texas a giudicarlo.
Diciamocelo: così sono buoni tutti, a passare per rivoluzionari.

METILPARABEN E’ nato e cresciuto al Colle Oppio, ha studiato dai preti, è commercialista, tifoso della Lazio e radicale. La combinazione di queste drammatiche circostanze lo ha condotto a sviluppare una fastidiosa forma di nevrosi ossessivo-compulsiva caratterizzata da crisi di identità: crede di essere il blogger Metilparaben.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from società

Al posto di Fabo

Già si sentono i rumori di fondo dell’esercito di fondamentalisti che si
Go to Top