un blog canaglia

PM, mi giustifico!

in politica by

Essendo un”insegnante, un po” la capisco la PM Bocassini. Stremata dalle troppe assenze del discolo Berlusconi, si e” impuntata e ha deciso di diventare intransigente. Mi ricorda me quando, all”inizio dell”anno, registro l”assenza giustificata a tutti i miei studenti, anche per le scuse piu” surreali. Poi verso la fine dell”anno mi accorgo che non viene piu” nessuno e divento compresiva come la signorina Rottermaier di Heidi. Di solito succede che per sfiga mi impunto a non giustificare proprio quello che, per la prima maledettissima volta, invece di essere a casa in post-sbronza o di non aver sentito la sveglia, sta mezzo morto in pronto soccorso con qualche malattia certificabilissima. E infatti mi consegna prontamente il certificato al suo ritorno, facendomi fare la figura, appunto, della signorina Rottermaier. Ora, io non lo so cosa diavolo sia un”uveite bilaterale e quanto le aderenze tra iride e cristallino siano gravi. Secondo il medico personale di Berlusconi e il primario di Oculistica del San Raffaele, e” una cosa da ricovero. Secondo il 72% dei lettori del Corriere (sondaggio del Corriere.it) e secondo il medico fiscale invece no.  A me fa ridere il fatto che possa anche solo esistere un sondaggio del genere. Mi pare pero” che la PM Bocassini si stia cacciando nella stessa situazione in cui mi caccio io a fine anno, rischiando di fare anche lei, davanti agli italiani, la figura della signorina Rottermaier.

Triestina di nascita, della sua terra si porta dietro lo spirito patriottico, lo spritz e la tendenza a sottovalutare qualsiasi raffica di vento sotto i 130 km/h. Radicale, milanista e milanese nel cuore, dopo la laurea il suo corpo fugge verso la Perfida Albione. Qui ottiene un dottorato in storia economica con una tesi sul divario Nord-Sud dopo l’Unità d’Italia. Il suo cervello invece, grazie alla sua tesi e alla mai curata passione per la politica, rimane in larga parte in Italia.

6 Comments

  1. Però stavolta la Boccassini non c’entra. La visita fiscale di ieri l’ha richiesta il PG e l’ha concessa la corte d’appello. Ma è normale fare confusione con tutti questi processi!

  2. si vabbè ma quell’uomo ha rotto il cazzo. Se è al governo non si può perchè si rovina il prestigio dell’Italia, se c’è la campagna elettorale sono pressioni contro la politica, se è all’opposizione la si vuole colpire per via giudiziaria, se il giudice porta dei calzini buffi è un minorato, se c’è in programma un intervento dal palco della Sagra della Patata di Seguro è un impegno istituzionale di alto livello eccetera.

    Gli altri alunni non si comportano così. Ilda ha processato fior fiore di brigatisti, e loro almeno la dignità di non inventare supercazzole ogni santa volta l’avevano.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from politica

La festa spenta

Oggi è il 25 aprile. Come sempre, ci sono manifestazioni e cortei
Go to Top