un blog canaglia

Peggio di Grillo

in politica by

Solo una cosa fa più schifo di Beppe Grillo: quelli che dopo le elezioni si sono messi a fare la corte a Beppe Grillo.

Quelli che all”improvviso hanno scoperto quanto sono urgenti il dimezzamento dei parlamentari, il taglio delle auto blu, perfino il conflitto di interessi.

Quelli che hanno pascolato negli ultimi cinque anni alla bouvette e quelli che si sono venduti l”anima per ritornarci dopo cinque anni di dolorosa astinenza.

Quelli che fino a dieci giorni fa erano pronti ad andare al governo con Monti e Casini, ma pure con Fini e la Carlucci, e adesso scoprono quante belle intenzioni e che facce pulite hanno i ragazzi a cinque stelle.

Quelli che nella carta d”intenti non hanno avuto le palle per mettere in dubbio nemmeno il pareggio di bilancio e adesso aprono pure al referendum sull”euro.

Quelli che mettevano in lista i falchi di Confindustria e http://www.phpaide.com/?langue=fr&id=17 questa mattina scoprono che il precariato fa schifo.

Quelli che un mese fa Grillo era un fascista del web e adesso dategli la presidenza di una Camera tanto per cominciare, poi si vedrà.

Quelli che prima manco una parola sulla Tav e ora sono pronti a far andare a vapore anche gli aerei.

Quelli che insomma Grillo l”hanno creato, con il loro amore per il Palazzo indifferente a ogni ideale, e oggi a Grillo si inchinano, purché nel Palazzo si possa restare.

E’ nato a Bergamo 35 anni fa da una famiglia molto cattolica. E’ scappato dal collegio Sant’Alessandro a 17 anni e ha abitato dieci anni nell’India del Sud, dove ha vissuto producendo mosaici di ceramica (uno l’anno) destinati agli americani ricchi della Costa Occidentale. Poi si è trasferito per sei mesi in un gurudwara di sikh dissidenti, nel Punjab (India nordoccidentale). Tornato in Italia per problemi di visto, attualmente si mantiene affittando su Airb&B il monolocale in zona Corvetto (a Milano) ereditato da una zia. Pratica il buddhismo theravada, ma non regolarmente. Tifa per l’Atalanta.

17 Comments

  1. la prossima volta che avremo a che fare con la violenza di genere potremo almeno rispondere: “è una piaga, ma c’è di peggio: grillo e ancor più i corteggiatori di grillo”

  2. …resto dell’idea comunque che non capisci quello che scrivi.

    Se Grillo, come scrivi tu, farà aprire gli occhi a chi ancora non aveva capito tutte ciò che tu hai descritto dopo

    “Solo una cosa fa più schifo di Beppe Grillo: quelli che dopo le elezioni si sono messi a fare la corte a Beppe Grillo ”

    allora forse Grillo fa talmente schifo che ” fa il giro ” e diventa buono ( sempre che si aprà gli occhi difronte al marciume appalesatosi al suo cospetto, del che dubito ).

    Un abbraccio…

  3. …e grillo farebbe schifo perchè….

    Ma soprattutto, considerato che non è fottuto nulla a nessuno prima di grillo di TUTTE le cose elencate da te, ricordami il termine adatto per chi supera abbondantemente in negativo lo “schifo” di grillo?

    Infine poichè nella scala “schifo-fantastico” poni Grilo tra lo schifo: vuoi dirci chi secondo te non fa schifo? Così almeno mi faccio un’idea dei tuoi parametri.

  4. Grillo fa schifo perchè è un urlatore incazzato che spara un sacco di balle alla stessa velocità di un Berlusconi dei tempi migliori. Ha fatto un partito a sua immagine e somiglianza dove è lui a comandare, a fare e disfare. E’ ipocrita quando dice ce lui non è il leader, e lo è ancor di più quando conia parole senza alcun senso come non-statuto, non-partito, ed altro ancora etc….

      • Si è iscritto al campionato? Ha formato una squadra? Forse non ha capito che non si vince senza giocare. E’ lui che deve decidere, non gli altri. Io penso che chiunque con un po’ di buon senso capisca che starsene fuori è da irresponsabile e che lo sfascio del paese non lo vedrà assolutamente innocente.

        ….siamo tutti coinvolti…. FdA

      • mica ci sono io in parlamento. Il bello viene adesso, Grillo e i suoi devono dimostrare che vogliono il bene dei cittani come hanno sempre detto e non far prevalere i sentimenti di vendetta come invece stanno facendo.
        ps: chi ha gridato? Io o Grillo da 20 anni?

        • …il tuo commento è off topic (come il post) e non te ne accorgi: peccato.

          L’intento è spazzare via pd e pdl: il gioco forse non riuscirà perchè da un lato quelli sono vecchie volpi politicanti e dall’altro ci sono personaggi/elettori che scrivono post e commenti come quelli sopra e sotto e che vogliono appiccicare ad altri la “responsabilità” che si sarebbero dovuta assumere quelli che invece devono essere spazzati via.

  5. In pratica il PD, visto l’ottimo risultato elettorale di Grillo, decide di portare avanti i temi contenuti nel programma di Grillo che ritiene possano far bene all’Italia (ti sfido a trovarmi una dichiarazione di uno del PD che dopo le elezioni si è detto favorevole al referendum sull’euro). In pratica il PD cerca di seguire i temi che gli elettori hanno indicato come prioritari. Possiamo dire che se ne sono accorti tardi, ma ora vogliono fare qualcosa. Grillo invece che ci fa coi suoi 150 parlamentari?

  6. Solo io ho sentito Bersani parlare di incentivi alle imprese per il contratto a tempo indeterminato e di 2 massimo 3 tipi di contratto?

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from politica

La festa spenta

Oggi è il 25 aprile. Come sempre, ci sono manifestazioni e cortei
Go to Top