un blog canaglia

L’ottativo impossibile di Li Gotti (e un marziano)

in politica/società by

Il congiuntivo esortativo, in italiano, è solo presente. Cioè se vogliamo invitare qualcuno a fare qualcosa siamo tenuti da Trieste in giù, come cantava la Carrà, a declinare “faccia (egli)” e non “facesse (egli)” al singolare, “facciano (essi)” e non “facessero (sempre essi)” al plurale.

Se invece il nostro congiuntivo non esprime un’esortazione ma un desiderio possiamo avvalerci della scelta dei tempi: presente per un desiderio realizzabile (sii felice!), imperfetto per un desiderio irrealizzabile (fossi felice!).

Ieri il senatore Li Gotti dell’Italia dei Valori si è rivolto ai giudici con qualcosa che sembrava un invito, cioè “Sconfinassero (i giudici)!” che invece è un desiderio, per giunta impossibile e paradossale: i tribunali non salveranno la democrazia, non purificheranno la politica. Questo perchè qualora, potendo, sconfinassero ne minerebbero le basi, mentre astenendosi dallo sconfinare sarebbero semplicemente altro dalla politica, come è giusto che siano. Il ragionamento del senatore prosegue proprio in questa direzione che, per gli elettori dell’Italia dei Valori convinti che Tangentopoli li abbia salvati da qualcosa, costituirà una notizia e, per tutti, una domanda: cosa – dunque – può salvare questa politica?

Sappiamo a memoria le risposte di sgamatissimi istrioni, di finte vergini e di ricorsivi neonati fasciati nella Costituzione: la democrazia si salva con più democrazia (qualsiasi cosa questo voglia dire), i partiti con nuovi partiti, e tautologie simili che vanno bene nelle messe laiche.

Ma le domande bontà loro contengono sempre una domanda più radicale (le domande radicali sono quelle che farebbe un marziano): questa politica è riformabile? Gli aspetti deteriori e oppressivi della democrazia sono eliminabili con miglioramenti marginali delle istituzioni e aggiustamenti delle reciproche influenze tra poteri? La democrazia deve ancora esprimere il suo potenziale in termini di liberazione degli individui? E in termini di felicità?

Bisogna stare attenti alle domande del marziano, perchè si potrebbe scoprire che le cose non possono essere meglio di quello che sono (e la speranza è una gran fregatura).

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from politica

Go to Top