un blog canaglia

“Opportuni accertamenti”

in politica by

Non ci  sono dubbi sulla costituzionalità della legge Severino” ma si possono fare gli “opportuni accertamenti”.

Mi sembra che basti questa semplice frase di Mario Monti a spiegarci di cosa stiamo parlando.

Tutti – nel loro cuoricino – sanno che la legge Severino è perfettamente costituzionale, che il principio di irretroattività della legge penale non si applica alle sanzioni extrapenali e che la legge, votata dal Parlamento neanche un anno fa, non limita le prerogative del Parlamento, perché è una semplice autolimitazione che il Parlamento si è dato.

E però…

Però si facciano gli “opportuni accertamenti”.

Caro Mario Monti, cari tutti. Se una legge è costituzionale, il Parlamento – che l’ha votata – è tenuto ad applicarla, come già la ha applicata senza che a nessuno venisse in mente di sollevare dubbi pretestuosi. Perché se “non ci sono dubbi” di costituzionalità, ogni ulteriore “accertamento” è del tutto inopportuno, non essendo altro che un pretesto per allungare il brodo.

E quale sia il motivo per cui vi proponete di allungare il brodo lo sappiamo tutti. Santè

(SINDACATO PAGANO) Nato in terre calde e prospere di disoccupazione si trasferisce giovinetto al Norte dove adesso lavora, rigorosamente a fini di lucro. Attende con speranza che Grillo faccia approvare il reddito di cittadinanza così da poter finalmente vivere come un rentier. Ha scelto il nome da usare nel blog guardando tra le bottiglie di alcolici di un amico rivoluzionario.

2 Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from politica

La festa spenta

Oggi è il 25 aprile. Come sempre, ci sono manifestazioni e cortei
Go to Top