Coccodrillo a cinque stelle

in Micropost by

Con gli scatoloni, di prima mattina. Il coccodrillo di Antonio Di Pietro che lascia la sede dell’Idv dev’essere corto quanto è lungo il suo cursus honorum. E’impresso nell’evidenza che lo abbiamo rottamato – ed era difficile ma non imprevedibile – con qualcosa che è peggiore di lui. Un tempo le rane volevano un re, oggi si accontenterebbero di un’opposizione.

2 Comments

  1. Di Pietro s’è rottamato da solo.

    L’unica cosa che il movimento 5 stelle ha mostrato è che per arrivare alle amministrative del 2012 devi partire ad organizzarti e a far base dal 2004.

    Liste Ingroia o Tsipras ammassate due mesi prima delle elezioni perdono la base dei partiti che le compongono (perchè non voglio stare con quegli altri) senza guadagnarne di nuova (ma son sempre loro).

  2. Sono appena capitato su twitter.

    Mi sono informato ed ho scoperto che uno del calbro di Justin Bieber ha la bellezza di 52,7 milioni di followers.

    Anche nostro signore se fosse nato adesso se ne sarebbe andato di prima mattina.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*