un blog canaglia

Libernazione's got talent

in talent by

LIBERNAZIONESGOTTALENT
Hai sempre pensato di essere un blogger di talento e non hai mai avuto l”occasione di dimostrare a tutti quanto sei bravo? Be”, questo è il tuo giorno fortunato.
Dopo un vivamaria di reality televisivi sulla musica, sulla cucina, sul bricolage e sul sesso orale, Libernazione”s got talent è il primo talent-show che mette alla prova le tua capacità di blogger: e che ti offre, nel caso sia tu il vincitore, la possibilità di entrare permanentemente nel nostro gruppo di canaglie.
I giudici saremo un po” noi, cioè gli autori di Libernazione, un po” i lettori con i loro like; il tutto secondo un complesso algoritmo che i nostri esperti di econometria hanno elaborato dopo notti e notti di studio: 50% la giuria, 50% i like.
Dì la verità: non vedi l”ora di essere analizzato dalla Missiaia, preso per il culo da Aioros, insultato da Mazzone, vivisezionato da Nagasaki, incoraggiato da Absinthe, coccolato dalla Di Giorgio, benedetto da Fuzzyface, incasinato da Platano Sorrentino, contraddetto da Metilparaben, romanzato da Braconi, criticato da Vitulli, deriso da D”Auria, asfaltato da Magi, confuso da Malcolm Y, ridicolizzato da Mossetti, sfanculato da Sassi? Allora è arrivato il tuo momento!
Mandaci il tuo post su qualsiasi argomento scrivendo a questa mail: lo pubblicheremo in primo piano sul blog, contrapponendolo al post di un tuo avversario, e lo commenteremo tutti, provuovendolo o bocciandolo in modo del tutto cinico e arbitrario; il resto lo faranno i like dei lettori.
Dopodiché si tireranno le somme, si saluterà il perdente di turno sbeffeggiandolo e si andrà avanti col gioco, post dopo post, eliminazione dopo eliminazione, finché ne resterà solo uno: quello che diventerà un autore di Libernazione a tutti gli effetti.
Che aspetti? Non hai già iniziato a scrivere?

METILPARABEN E’ nato e cresciuto al Colle Oppio, ha studiato dai preti, è commercialista, tifoso della Lazio e radicale. La combinazione di queste drammatiche circostanze lo ha condotto a sviluppare una fastidiosa forma di nevrosi ossessivo-compulsiva caratterizzata da crisi di identità: crede di essere il blogger Metilparaben.

17 Comments

  1. Ma posso scrivere un Post sulla Musica, sulla Cucina, sul Bricolage e sul Sesso orale … tutto insieme? Si può? o queste tematiche sono tabù?

  2. insomma, libernazione cerca stagisti.
    la retribuzione non è nota, si suppone “visibilità”…?

    a capriccioli il premio per la miglior circonlocuzione di febbraio.

    you’ve got talent, ciccio…
    🙂

    • Credo che nessuno si guadagni da vivere con Libernazione. Credo che insinuare che cerchino stagisti sia un’accusa ingiusta. Credo che Marino Voglio forse potresti leggere qualche cosa sui meccanismo di funzionamento dei blog e della rete.

    • Caro marino voglio, ti spiego come funziona: quando tu scrivi “insomma, libernazione cerca stagisti.la retribuzione non è nota, si suppone “visibilità”…?a capriccioli il premio per la miglior circonlocuzione di febbraio.”,oltre a scrivere una cazzata ed una cosa non vera, e cioè che Libernazione cerchi stagisti, insinui che tutto questo verrebbe ottenuto attraverso l’artifizio ed il raggiro de Liberrnazione’s got talent. Quindi sostieni che Capriccioli e gli altri autori del blog stanno ponendo in essere un reato, cioè una truffa(art.640 c.p.). Quindi ci stai dicendo che siamo dei truffatori. Caro marino voglio, non so se conosci una cosa che si chiama codice penale.
      Ora, siccome noi non siamo dei truffatori ed al nostro onore ed alla nostra credibilità personale ci teniamo ancora e molto, ci potremmo sentire un tantino diffamati dal tuo commento. Ora, siccome quella cosa che si chiama codice penale prevede il reato di diffamazione all’art. 595, ti pregherei di andartelo a vedere. E ti pregherei anche, a nome di tutti gli autori del blog, di ritirare, di rettificare le cose ed il concetto che hai espresso nel tuo commento, e di evitare in futuro ulteriori uscite diffamanti come quello che hai precedentemente scritto.

      • caro platano sorrentino, valga anche per te la risposta a capriccioli.
        aggiungo che “cercare stagisti”, come ho detto a lui, non è un reato.
        quindi, dov’è la diffamazione? dov’è la calunnia?
        chi credi di spaventare?

  3. Marino Voglio: nessuno di noi percepisce compensi per quello che scrive su Libenazione. Quei quattro soldi (poche centinaia di euro l’anno, presumo) che arriveranno per la pubblicità serviranno a ripagare il costo dell’hosting, dei template che si comprano e a partecipare alle eventuali spese di viaggio se avranno la bontà di candidarci di nuovo a qualche premio e andremo a vedere se ce lo danno o no.
    Questa la spiegazione.
    Dopodiché debbo verificare che la mania di presumere cose che non si sanno e spararle come se fossero pacifiche (“insomma, Libernazione cerca stagisti”) dilaga senza freni, e tu ne sei un valido esponente: presumi (evidentemente, ché altrimenti il tenore del tuo commento non sarebbe spiegabile) che qualcuno lucri su questo blog (ma non lo sai e figurati se ti periti di chiederlo prima), presumi che si cerchino “stagisti” da “sfruttare” a quello scopo e arrivi perfino ad insinuare che io, con questo post, stia ponendo in essere una “circonlocuzione”. Cosa che non ti permetto di fare: intendo, letteralmente, non ti permettere mai più di fare un’operazione del genere con me prima di chiedere informazioni. Cosa che avresti potuto fare benissimo, ma vuoi mettere perdere l’occasione di buttare là un commento della serie “ti ho visto, mascherina” e fare la figura del difensore degli oppressi gratis?
    Ripeto, non permetterti più.

  4. quanto nervosismo, quanta aggressività, caro capriccioli…

    da una rapida scorsa al primo periodo del tuo commento, avrò pensato male, ma – come a volte capita – ci ho indovinato, “mascherina”.
    ma aspetta che lo rileggo…

    stagista non è mai stato un insulto, nemmeno ai tempi di kenneth starr. o si?
    pagare con visibilità non è illegale – huffingtonpost lo fa e, per dire, anche la televisione – né immorale; e voi libertari siete per la gratuità dell’opera dell’ingegno, a quanto ne so.
    perché ti stracci le vesti, “mascherina”?

    come si potrebbe definire altrimenti che stagista qualcuno che offre contributi gratis a un sito di informazione e commenti, virtuale o fisico che sia?
    a me vengono in mente solo due altre parole:
    APPRENDISTA (ma nel caso specifico, chi sarebbe il mastro?)
    ATTIVISTA (politico)

    si accettano suggerimenti, naturalmente.

    (su “circonlocuzione” sono abbastanza sicuro, ma me la vado a ricontrollare sul vocabolario, sai mai…)

    “Ripeto, non permetterti più.”

    …il modo imperativo lo PERMETTEREI solo a un dio, se esistesse e si manifestasse proprio a me.

    mi può capitare di SUBIRLO da malviventi armati o numerosi, a volte magari in divisa.

    a quale delle precedenti entità preferisci essere assimilato?

    infine: dove ho fatto le elementari io insegnavano che al modo imperativo è sempre associato – seppur sottinteso – un “altrimenti”; altrimenti, dunque?
    1) mi quereli
    2) mi banni
    3) mi vieni/fai cercare per spaccarmi il muso/purgarmi/dissuadermi in altro modo

    caso 1: ok, ti invio le mie genaralità in privato; ti avverto però che sono nullatenente
    caso 2: amen
    caso 3: “un’altra pagina (omissis) MA NON LA RAGIONE” (cit.), e comunque me devi trova’, prima

    🙂

  5. Caro Roberto Sassi,
    Vorrei attirare la Sua (passo al Lei per contraccambiare, e anche perché Lei mi ha davvero intimidito: più con “dimensione semantica” che con “so’ cazzi”, in realtà; e Le do atto che la combinazione fra la dimensione e i cazzi ottiene anche un sinistro effetto gestalt) attenzione sul fatto che se, come Lei stesso conferma, Libernazione non offre né intende offrire alcun compenso agli autori dei suoi contenuti, nulla di quanto ho affermato – affermato, non “insinuato”, a proposito di “dimensione semantica”- nel mio primo commento è meno che vero.

    Insinuare – questa volta lo dico io – che un concorso sia una circonlocuzione può passare inosservato in un talk show, non in un testo scritto.

    E il premio per la circonlocuzione nel mio commento è espressamente assegnato a Capriccioli (e qui specifico: per il post qui sopra), non a Libernazione, se Lei vuol essere così gentile da rileggere meglio (qui ci poteva andare un imperativo, ma non è nelle mie abitudini). Inoltre, neanche “circonlocuzione” è illegale o offensivo, qualunque “dimensione semantica” si voglia attribuire a questa innocua parola.

    Vorrei infine una delucidazione, una interpretazione autentica della “dimensione semantica” della Sua espressione “Altrimenti so’ cazzi”.

    Perché a me sembra una minaccia, ma ammetto che potrei sbagliarmi.

    Suo, Marino Voglio

    • Caro Marino Voglio,
      non si allarmi, nessuna minaccia: soltanto una nota di colore linguistico, un saliscendi di registro. Però, suvvia, almeno riconosca che non è simpatico dire che cerchiamo stagisti con un concorso. Riguardo la “circonlocuzione”, la invito a considerare una semplice cosa: se sostiene che il post di Capriccioli lo sia e il post di Capriccioli descrive il concorso e le sue regole, mi risulta difficile non ritenere la sua reazione piccata come un goffo tentativo di difesa. Ad ogni modo, mi fa piacere che abbia raccolto la sfida. Così stemperiamo un poco la situazione.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from talent

Go to Top