un blog canaglia

la Bellezza del Calcio

in sport by

Il 2 marzo 2002, al St James Park, stadio situato nella città di Newcastle upon Tyde (Regno Unito), è accaduto ciò che riporta il seguente video.

Capite bene che qui è accaduto qualcosa di straordinario, e non soltanto in quel gesto col quale Dennis Bergkamp si libera del difensore per poi spiazzare il portiere. Questo gol va analizzato a fondo, a partire dal minuto 0.12, quando è Bergkamp stesso a servire Pires, il centrocampista dell’Arsenal che subito dopo gli ridarà palla, e gliela ridarà perché lui detta il passaggio. E a me piace pensare che già mentre stava alzando il braccio al minuto 0.17, Bergkamp avesse in mente quella cosa indefinibile e straniante che combina dopo.

Ora. Il tema vero di questo gol sta in ciò che dichiara Bergkamp quando gli viene chiesto di come gli sia saltato in mente di saltare il difensore in quel modo (dal minuto 1.09 del seguente video).

“it looked a bit, yeah, special, strange or nice, but that was for me the only option and the quickest way towards the ball and towards the goal”

Cioè, in parole povere (molto povere) ciò che per noi è CRISTO SANTO IL PIU’ BEL GOL CHE ABBIA MAI VISTO, per Bergkamp è, “well, you know, l’unica cosa che potevo fare in quel momento”. Ergo, per Dennis Bergkamp, ciò che per noi è straordinario, è invece la normalità. È scontato.

Ed è qui che risiede l’assoluta meraviglia del Giuoco del Calcio: tu guardi una partita, e da un momento all’altro uno come Bergkamp ti può regalare l’Assoluto.

E, come se non bastasse, per lui è del tutto normale.

Nato e cresciuto tra la provincia di Napoli e quella di Salerno, amo i loro lati positivi e odio quelli negativi. Dice: e grazie arcangelo. No no, provate a parlare con chi ci vive. Dal 2000 mi trovo stabilmente a Roma, dove ho cambiato idea diverse volte, credendo che sia questa la vera chiave. Vi amo tutti.

2 Comments

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from sport

Cattivi maestri

In tutta la vicenda dello scontro tra Valentino Rossi e Marc Marquez,
Go to Top