Juventini antiberlusconiani

in sport by

“Fatti processare, buffone!”

“I processi si rispettano!”

“La legge e’ uguale per tutti!”

“Rispetta le istituzioni!”

“Chi non accetta l’esito dei processi ha una mentalita’ eversiva!”

Queste cose le dicono anche certi juventini, no?

 

scudetto 31-500x500

Amo le dichiarazioni di principio. L’aderenza ai principi e’ quello che rende grande un Paese, mica come certi posti nel terzo mondo dove i principi valgono a seconda di chi colpiscono, vah.

(TACO'S LETTERS) Conosciuto anche come “Mazzò”, è un famoso polemista pop italiano. Ospite abituale in numerosi show televisivi, figura di rilievo nella polemica pop italiana dalla metà degli anni ’60 alla metà degli anni ’70, è conosciuto per l’estensione vocale (tre ottave) dei suoi insulti, come per l’agilità dialettica nell’enumerarli. Ritiratosi dalle scene live nel 1978, continua a rilasciare post di grande successo.

17 Comments

  1. juventino e antiberlusconiano

    mmi hanno insegnato che non esiste la giudizia sommaria, ma che come minimo in un processo si ascoltano testimoni e si portano delle prove.

    bene questo è tutto quello che è mancato in calciopoli. basterebbe un minimo informarsi e non scrivere 4 minchiate in croce…

  2. se i processi fossero stati fatti come si deve se ne potrebbe parlare, ma se quelli che han tirato su tutto sto casino non son stati condannati perchè prescritti (tranne moratti, condannato), allora le cose si ridimensionano.
    poi la giustizia penale non centra nulla con quella sportiva, nel calcio si infliggono le pene ancora prima di avviare la fase inquisitoria (vedi Conte squalificato 4 mesi ancora prima di accertare o meno la colpevolezza).
    ad ogni modo, che post povero.

  3. Fa incazzare quando dicono “Berlusconi innocente” e “Inter innocente”: colpevoli e prescritti entrambi. Detto questo, se chi scrive avesse letto, ascoltato, seguito un minimo della vicenda, saprebbe che il famoso “Scudetto degli onesti” avrebbe dovuto vincerlo il Livorno, squadra con più punti in classifica a non essere menzionata nelle intercettazioni. Quindi, se la giustizia non dev’essere uguale per tutti, io conto 31 scudetti, e rimango fortemente antiberlusconiano.

  4. Che carini tutti gli giuventini avvelenati. Ragazzi miei, il penale e’ il penale, l’amministrativo e’ l’amministrativo, l’antitrust e’ l’antitrust.

    Quindi da ora in poi “le sentenze si rispettano” vale solo per “il penale”. Ne prendo atto. Perche’ sulla legittimita’ di procedimenti, prove e condanne Silvio nostro e’ sulla vostra stessa linea d’onda. Identica.

    • Quindi anche le sentenze che Berlusconi ha comprato vanno rispettate, in quanto provenienti da un tribunale? Quando sono inquinate, sono inquinate: nel penale, nell’amministrativo, nell’antitrust.

  5. Classico esempio di doppia morale italiana.
    I ladri che danno del ladro agli altri senza guardare la trave nel loro occhio.
    Berlusconi dovrebbe comprare la Juventus, avrebbero una sinergia perfetta.

  6. Mah a me pare che le uniche che abbiano fatto falso in bilancio e goduto della depenalizzazione del reato siano proprio Inter e Milan, per non parlare poi dell’analogia tra falsi passaporti e false nipoti…
    Insomma niente da ridire sulla doppia morale italiana in generale, forse però quelli avvelenati sono i non juventini come che dovendo sopportare l’ennesimo meritato successo tirano fuori dal cilindro questi parallelismi ignobili. Ha perso una buona occasione per tacere

  7. E’ questo che mi fa paura dell’Italia… il campanile è al di sopra di tutto, della legge, delle sentenze e anche del senso comune.
    Qualunque cosa faccia la Juve, l’Inter o il Milan, e di per se stesso ben fatto, e chi ci va contro è in malafede e inquinatore di sentenze. Anche il commento di Griso, al di là delle apparenze, ne è un classico esempio (traduzione: gli juventini sono tutti ladri).
    L’Italia è un Paese di tifosi, e il buon Silvio, che l’ha capito prima di tutti, se ne è approfittato e continua a farlo (Balotelli poco prima delle elezioni fa suonare un campanello?). Tutto questo proliferare di anti-qualcosa per autoqualificarsi mi lascia l’amaro in bocca e lo stomaco in disordine.

  8. Una cosa che non capiro’ mai e’ perche’ la Juve si ostina a partecipare a un campionato organizzato da una Lega che le ha revocato due scudetti. Questa partecipazione implicitamente legittima la Lega stessa e anche le sue decisioni. Poi io se fossi la Lega sbatterei fuori dal campionato una squadra che sul suo sito ufficiale dichiara piu’ scudetti di quelli che ha (uno per altro assegnato ad altra squadra).

  9. sono juventino, sono antiberlusconiano, penso che la nostra giustizia sportiva sia una pagliacciata e mi godo il 31esimo scudetto.
    quando leggo rosicate come questo post e buona parte dei commenti soprastanti, godo di più.
    auguri
    p.s. per anna: la juve non “si ostina” a partecipare al campionato organizzato da una lega calcio che le ha rubato (revocato non è un termine appropriato): non può fare diversamente. fosse per la maggioranza dei suoi tifosi, avrebbe lasciato la lega italiana da tempo. quanto alla lega, senza la juve farebbe semplicemente bancarotta (verificare dati di affluenza ed audience nell’anno della B per credere).

    • Bah, tecnicamente nulla impedisce alla juventus di cercarsi altre squadre ed organizzarsi il suo campionato con le sue regole.
      Non so se possa iscriversi ad un campionato estero, ma viste le figure barbine che si fanno in Europa sarebbe controproducente per quella che alcuni si ostinano a chiamare “vecchia signora”.
      Detto questo: 28+1=29

  10. La Juve e (buona parte de)gli Juventini hanno perso ancora un’occasione per rinnegare il loro passato più buio. Invece di condannare chi commette un illecito, il tifoso juventino lo esalta attribuendosi anche ciò che gli è stato revocato. Per quel che mi riguarda sfoggiando all’inizio le 3 stelle e poi quel 31 hanno macchiato una buona annata della loro squadra. Dovrebbero solo che vergognarsi.

    • OT: sono venuto a chiedere spiegazioni del perchè i radicali sono contro l’arresto di cosentino… altro che post del cazzo come questo…

  11. Allora anche agli interisti antiberlusconiani qualcuno dovrebbe ricordare che, anche nella giustizia sportiva, prescrizione non significa assoluzione.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*