un blog canaglia

Dunque è questa la Democrazia Diretta™

in politica by

Allora, vediamo se ho capito bene. Il Capo politico, ma sarebbe meglio dire “il proprietario”, del Movimento per la Democrazia Diretta™ indice una elezione online per far confermare la propria decisione di tirare fuori il Movimento dall’EFDD, il Gruppo più euroscettico del Parlamento Europeo, e farlo aderire all’ALDE, il Gruppo più filoeuropeista di tutti, che da sempre professa idee opposte a quelle dell’EFDD. Il Movimento scopre infatti di non avere più lavoro da fare insieme all’EFDD e quindi di andare verso altri lidi. Ok.

La decisione di indire l’elezione viene presa dal Capo e pochi altri senza interpellare i parlamentari del Movimento, che nel 2014 sono stati eletti da 5.800.000 cittadini italiani perché li rappresentassero al Parlamento Europeo. Ma questi elettori e i loro eletti non contano. Nel Movimento per la Democrazia Diretta™ infatti prevale la votazione convocata dal Capo, su un quesito deciso dal Capo stesso, cui votano circa 41.000 persone, cioè circa lo 0,7 % dei quasi sei milioni di elettori del 2014. Il 78% di questi 41.000 fortunati decide di dire “SI” al Capo (chi l’avrebbe mai detto?). Il Movimento quindi decide di aderire all’ALDE in un mirabile tripudio della Democrazia Diretta™.

Sennonché c’è un piccolo intoppo. E cioè che l’ALDE, che non segue i Principi della Democrazia Diretta™ ma funziona secondo i biechi principi della democrazia rappresentativa, non ha un Capo: ha un presidente. Viene fuori che il presidente aveva raggiunto l’intesa col Capo del Movimento per il passaggio all’ALDE, senza decidere sul punto assieme agli altri parlamentari del proprio Gruppo. Molti parlamentari dell’ALDE a questo punto, capendo che i propri elettori sarebbero stati molto scontenti di ricevere il Movimento nel proprio Gruppo, fanno quello che sono pagati per fare e cioè rappresentano i propri elettori opponendosi alla entrata del Movimento, nonostante il loro presidente, non Capo, avesse già una intesa con il Capo del Movimento. Cioè fanno sentire la propria voce per rappresentare i propri elettori anche se questo avrebbe probabilmente scontentato i vertici del proprio Gruppo. Maledetti anarchici!

A questo punto il Movimento per la Democrazia Diretta™ rischia di rimanere senza Gruppo e quindi di perdere peso e finanziamenti all’interno del Parlamento Europeo. A quel punto cosa fa? Essendo il Movimento per la Democrazia Diretta™ uno si aspetterebbe una nuova votazione sul sito del Movimento. Invece no: il Capo fa una telefonata con il presidente della EFDD e si mette d’accordo per ritornare in quel Gruppo, nonostante ne fosse uscito per conflitti non sanabili due giorni prima.

Non è dato capire se gli europarlamentari siano stati consultati sul punto o se invece vengano mossi dentro o fuori dai Gruppi come in una specie di transumanza politica. Il 78% dei votanti sul sito, invece, che il giorno prima aveva deciso di andare nell’ALDE adesso si ritrova nuovamente nel Gruppo più lontano esistente dalla stessa ALDE.

Insomma, mi sa che se la Democrazia Diretta™ è questa io mi tengo la mia antiquata democrazia rappresentativa.

Santé

(SINDACATO PAGANO) Nato in terre calde e prospere di disoccupazione si trasferisce giovinetto al Norte dove adesso lavora, rigorosamente a fini di lucro. Attende con speranza che Grillo faccia approvare il reddito di cittadinanza così da poter finalmente vivere come un rentier. Ha scelto il nome da usare nel blog guardando tra le bottiglie di alcolici di un amico rivoluzionario.

1 Comment

  1. Hai capito benissimo. Meriterebbe la stessa disanima anche quella democrazia rappresentativa a cui tieni tanto. Te la riassumo io: nella Democrazia Rappresentativa™ gli elettori e/o gli iscritti non si interpellano mai, e nelle rare volte in cui si possono esprimere, del parere espresso ce ne sbattiamo i coglioni. Solo proclami e promesse da marinaio.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from politica

La festa spenta

Oggi è il 25 aprile. Come sempre, ci sono manifestazioni e cortei
Go to Top