un blog canaglia

Dove siete, antifascisti?

in politica by

Dove siete, antifascisti militanti, quando Grillo dice durante un comizio “andatevene finché siete in tempo democraticamente“?
Come mai non scatenate una sollevazione, non scendete in piazza, non impugnate la Costituzione, non invocate la resistenza, non annunciate che vi rifiuterete di stringere mani e finanche di confrontarvi, non vi stracciate le vesti gridando scompostamente al colpo di stato?
Cos’è, le affermazioni antidemocratiche vi sconvolgono solo quando vengono da chi si dichiara formalmente fascista? Vi attivate solo quando vedete un angolino di stoffa nera e una mezza celtica? Avete un sensore che vi impedisce di capire quello che ascoltate quando non viene da uno che si proclama di estrema destra?
Sapete cosa penso? Penso che il vostro antifascismo, quello di cui vi ammantate per guardarvi allo specchio e attribuirvi uno spessore che non avete, in realtà sia una robetta meschina e rancorosa da ultras di seconda categoria; che il vostro amore per la democrazia e la Costituzione sia soltanto un atteggiamento da quaquaraqua; che la vostra dichiarata avversione ai regimi si risolva semplicemente in una salivazione a comando da un riflesso pavloviano.
Se così non fosse oggi avreste fatto un casino, ma un casino vero.
Invece non vi sento. Non vi sento per niente.
E questo dice tutto.

METILPARABEN E’ nato e cresciuto al Colle Oppio, ha studiato dai preti, è commercialista, tifoso della Lazio e radicale. La combinazione di queste drammatiche circostanze lo ha condotto a sviluppare una fastidiosa forma di nevrosi ossessivo-compulsiva caratterizzata da crisi di identità: crede di essere il blogger Metilparaben.

35 Comments

  1. Non so… con tutte le cavolate ed i difetti e la deriva di Grillo… il fatto di dire che per come siamo messi prima o poi succederà il putiferio, mi sembra quasi realistico…

  2. Non capisco cosa ci sia di fascista in una frase simile… le rivoluzioni sono violente e non sono fasciste! Se qualcosa non cambia, prenderanno piede gli estremismi violenti (come la destra in Grecia) e questo penso che sia un dato di fatto, inutile giraci attorno; ed il M5S ne è l’argine, Grillo lo ha sempre detto e per me ha perfettamente ragione!

    • non mi addentro nel programma troppo simile a quello di san sepolcro, ma mi limito a citare gramsci “Il fascismo si è presentato come l’anti-partito, ha aperto le porte a tutti i candidati, ha dato modo a una moltitudine incomposta di coprire con una vernice di idealità politiche vaghe e nebulose lo straripare selvaggio delle passioni, degli odi, dei desideri. Il fascismo è divenuto così un fatto di costume, si è identificato con la psicologia antisociale di alcuni strati del popolo italiano.” e senza andare alla ricerca delle similitudini con san sepolcro, ti mostro la vicinanza iconografica, mlto più pregnante rispetto a quella ideologica http://www.qualcosadisinistra.it/2013/02/14/manifesti-ispirati-a-quelli-nazisti-del-33-di-chi-sono/

      • Il fascismo si sarà anche presentato così ma non vuol dire che qualsiasi partito (o movimento) che si presenta così sia fascista; così come ogni filo d’erba è verde non vuol dire che ogni cosa verde sia erba!

  3. Io mi chiedo dove sia stato il popolo Italiano quando la costituzione è stata derisa e stuprata per 20 anni e quando non è stato rispettato nessuno dei referendum voluti dai cittadini?

    I Grillini non sono fascisti, i Grillini non sopportano più di avere un tronco nel culo. Questa è disperazione, ma in che mondo vivete voi che affermate il contrario? avete il papà che vi mantiene? qua ci sono persone che non vivono più, che non hanno il lavoro, non sanno come mantenere la propria famiglia. Si ammalano prima psicologicamente e poi crollano fisicamente. Tanti sono cosi, basta uscire di casa per vederli.

    Fabrizio io sono una persona che voterà il movimento 5 stelle perché non riesco più ad ingoiare ciò che è stato fatto in 20 anni di politica corrotta. Questi politici meritano davvero il carcere a vita.

    E noi cosa facciamo? parliamo di “atteggiamenti”. Parliamo di anti-fascismo. Qua siamo davvero arrivati nel ridicolo più totale. C’era anche Dario Fo a Milano sapete? proprio un vero fascista.

    • grande Nikola, hai detto bene, sono i classici segaioli mantenuti ai quali avanza il tempo di sparare sempre le solite emerite cazzate. Evidentemente a loro è sempre andata bene. Il lavoro lo hanno fatto i genitori i nonni qualche zio. Loro sono andati a scuola a studiare, sti cervelloni presunti intelligenti…ed erano proprio quelli che conosciamo bene, quelli che leccavano il culo agli insegnanti anche ai bidelli se era il caso per avere le fotocopie dei compiti,che hanno i soldi le conoscenze la casa già pagata, la gente senza coglioni che vorrebbe essere ancora mantenuta da noi che ci spacchiamo il culo da una vita. non vedo l’ ora di cagargli addosso.Grande Beppe! tiziano

    • Grande Nikola, hai ragione su tutto… l’ultima chiamata democratica è il M5S, che se per qualche motivo dovesse mancare gli obiettivi del cambiamento o se venisse fermato in altri modi, più o meno infami, questo paese diventerà come l’Egitto attuale….

  4. ma dov’erano gli anti fascisti quando il pd andava a braccetto con berlusconi?
    che hanno fatto negli ultimi 20 anni gli antifascisti?
    sono passati 100 anni quasi sarebbe ora di piantarla con sta menata degli antifascisti…
    gli antifascisti sono solo dei fascisti rossi… ed è da un bel po’ che si è capito

    • Dario Fo con l’età dev’essersi un poco rincoglionito. Ha detto che respira l’aria del dopoguerra, in cui si pensava che sarebbe cambiato tutto. Infatti, 50 anni di balena bianca.

      PS
      i grillini SONO fascisti. Il perchè te lo spiega molto bene Malvino. Quando condividi certe idee politiche ti senti una ‘parte’ di una società dove molti individui hanno interessi ed esigenze diverse. E cerchi di essere maggiornaza. Quando tutte le altre ‘parti’ sono dei coglioni, dei venduti, dei morti, e solo tu sei depositario del Verbo, allora quello è fascismo.

      • questa cosa del verbo ve la siete sognata voi “antifascisti” abituati a ragionare per ideologie…
        chi vota m5s ha parecchi dubbi ma la frustrazione e sopratutto la certezza che gli attuali politici sono dei ladri (e non mi dire che non è vero parchè ogni giorno e dico ogni giorno ne beccano qualcuno con le mani nel sacco e vale per tutti i partiti) li porta a volere una rivoluzione
        o forse anche nell’ottobre del 1917 in russia erano tutti fascisti??

        • la rivoluzione del 1917 ha prodotto uno dei peggiori totalitarismi del secolo. Sì, lo erano. O con loro o eri un servo del capitalismo, un nemico del popolo etc.

          “la certezza che gli attuali politici sono ladri”. Tutti? Vabbè vado a farmi un giro qui fuori, a dar fuoco a qualche immigrato, tanto sono tutti dei delinquenti, non passa giorno che non legga sul Corriere di uno scippo o una rapina compiuta da uno di loro.

        • No caro Flaccido, basta farsi un giro su twitter, facebook o forum del FQ. E spostiamo il problema, non concentriamoci sui politici (questa razza a se), parliamo di elettori, di noi, cittadini qualunque. Chi non aderisce al M5S o lo critica diventa immediatamente “voi che avete rovinato l’Italia” “voi che legittimate i partiti” “voi che ancora credete a questi”. A me il M5S non piace e non lo voto. Non sono “morto” e non sono “ladro”. La penso diversamente. E merito rispetto.

    • Letto, è semplicemente pessimo. Scanzi è un furbacchione e rigira la frittata. “Essere contro la guerra è fascista?” No Scanzi, non lo è. Non riconoscere interlocutori in tutto l’arco Costituzionale e rifiutare di rispondere alle domande sì, invece, eccome. “Svegliatevi, o l’onda anomala di domenica e lunedì vi travolgerà più di quanto crediate.” Questa poi è la ciliegina sulla torta. Riaffermare l’assenza di tratti totalitari e chiudere con una intimidazione che però non è un’intimidazione perchè il linguaggio del M5S (qui occasionalmente in bocca a Scanzi) va interpretato, vero? come quello di Bossi. Bene, interpretate il mio Vaffanculo.

  5. Ma perchè tu credi davvero che non siamo sotto dittatura giá? Povero illuso, invece di prendertela con grillo dhe fa battaglie anche per il tuo di culo comodo vedi chi realmente ti ha messo le catene, siete di un qualunquismo vomitevole

  6. dov’era libernazione quando casapound ha dato il meglio di se in questi ultimi mesi? Com’è che non avete commentanto sui fatti di Napoli? Prontooooooooooo

  7. Beh da lei, seguendola da qualche anno mi aspettavo critiche più intelligenti. Allora ricapitolando.. per quelli di destra M5S è sinistra estrema (noTav,centri sociali e bloc bot 😀 ) e per quelli di sinistra è fascista. Ma non possiamo entrare nel merito dei programmi una volta tanto? Un programma rivolto all’ambiente e ad un tipo di sviluppo meno consumista è fascista? E nei candidati che andranno in parlamento? Nelle liste M5S avete trovato della gente da squadraccia o gente laureata e competente? Ah ok se vogliamo fermarci ogni volta a commentare una frase che spara Grillo e non andare più in là è molto facile. Non è possibile che un elettore magari si guardi candidati e programmi con una mente critica? Oppure l’elettorato è sempre e solo una massa di pecoroni che seguono una bandiera? Sinceramente sentirmi dare del fascista è una cosa che mi offende profondamente (vengo da una famiglia che ha versato il suo tributo in sangue durante la Resistenza). Ed ora dovrei vergognarmi per chi voto solo perchè voi avete già giudicato una forza politica che non è mai stata in parlamento?

  8. A me sembra che gli antifascisti-quei pochi che ci sono- si siano espressi, eccome. Non sono (non siamo) affatto così tanti come dici tu, prova ne è la deriva generale del paese in cui viviamo. Il paese della Bossi-Fini, per capirci.
    Ma soprattutto: non capisco con chi ce l’hai, non capisco chi sia il destinatario di quest’invettiva. Davanti ad uno sbotto di parafascismo come quello di Grillo non trovi niente di meglio che incazzarti con gli antifascisti? E tu, hai “scatenato una sollevazione”? Sei “sceso in piazza?”
    A volte proprio non ti seguo.

    • sinceramente non l’ho capito manco io. Avrebbe senso se si fosse rivolto agli antifascisti presenti tra le fila dei grillini.
      Ma della mancanza di democrazia e sui mezzi fascistoidi (per ora, per fortuna, solo verbali) di Grillo ne parlano tutti. Magari non si scende in piazza perchè non stanno al governo.

  9. Caro Alessandro, basta con Grillo, scrivi cose molto belle ma su questo argomento mi semba ti arrampichi sugli specchi. Sa fare di meglio e hai di meglio da commentare.

  10. Non mi pare un’affermazione fascista.
    Qualsiasi movimento rivoluzionario dice “andatevene”, e spesso minaccia forche ed epurazioni.
    Lo dice un militante tranquillo ma di lunga data di un movimento rivoluzionario piccolo ma piuttosto famoso. Le minaccie di fucilazione non mi piacciono, ma grillo ha promesso carezze e cure.
    “andatevene” mi pare un grido condivisibile…

  11. Intervento che trovo quasi surreale, quello di Capriccioli.
    Che è sta entità “fisica” degli antifascisti militanti che invoca e tira per la giacca, affermandola capace delle peggiori nefandezze?(un partito, un movimento, una testuggine, un club, pelizza da volpedo, cipputi, l’anpi, i trinariciuti, gli abbonati al Buscadero?)
    Mi pare che il clima elettorale scaldi i cervelli più di un cellulare accesso ore ed ore…
    L’unica cosa che ho inteso, è che Alessandro non vota per Grillo (fascista).

    En passant: degli altri capibranco, che si dice?

  12. “Andavetene finchè siete in tempo,democraticamente”:non riesco proprio a capire come questa frase possa ‘suonare’ minaccia di colpo di stato e presa del potere da parte di uno sporco,criminale fascista.
    L’interpretazione più sensata ed equilibrata,che condivido totalmente,è quella che ne ha dato Federico Granchi nel suo primo intervento.
    Vorrei aggiungere una cosa:la gran massa di accuse di TUTTI i tipi che da settimane sento rovesciarsi da TUTTE le parti contro l’orribile mostro,questa marea immensa,repellente e FASCISTA di terrore cieco misto a livore,odio,menzogne,violenza,mi lasciano letteralmente allibita e senza fiato.
    Non ho mai votato 5 stelle,ma domenica lo farò.

  13. Io sono fermamente antifascista e antigrillina per una serie di ragioni che me lo fanno vedere come un ducetto, e ci sono, e mi batto contro il M5S facendo politica attiva nella mia città.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from politica

Go to Top