un blog canaglia

Dire, fare, sputare

in politica by

Purtroppo Alfano, come direbbe il buon padre di famiglia, quando parla di Forza Italia e di quegli estremisti con i quali si è accompagnato compiacente per anni, risulta con chiarezza il più fulgido esempio di ingrato che sputa nel piatto nel quale ha mangiato per una vita.

L’occasione mi è gradita per segnalare a Michaela Biancofiore come la vedo, a prescindere dalla circostanza -del tutto ininfluente, ai fini del ragionamento- che il comportamento di Alfano sia autentico o del tutto strumentale: se sputare nel piatto dove si è mangiato significa crescere in un posto, imparare da quel posto quello che c’è da imparare prendendo, ma allo stesso tempo dando, intravederne i limiti pur non avendo la forza di denunciarli o modificarli, acquisire progressivamente quella forza e contestualmente approfittare della sopraggiunta debolezza altrui per arrivare, infine, a separarsene e ad affermare se stessi come qualcosa di diverso, spero che prima o poi entrambi i miei figli sputino nel piatto dove hanno mangiato, che detto per inciso è il mio.
Lo dico, convintamente, da buon padre di famiglia.

METILPARABEN E’ nato e cresciuto al Colle Oppio, ha studiato dai preti, è commercialista, tifoso della Lazio e radicale. La combinazione di queste drammatiche circostanze lo ha condotto a sviluppare una fastidiosa forma di nevrosi ossessivo-compulsiva caratterizzata da crisi di identità: crede di essere il blogger Metilparaben.

4 Comments

  1. Capisco cosa vorresti dire, ma la frase utilizzata non può prestarsi a diverse interpretazioni.
    Una definizione a caso : “E’ un modo di dire riferito a chi, dopo avere beneficiato dei favori di qualcuno, ben presto li disprezza con evidente, egoistica ingratitudine. ”
    In inglese suona anche meglio..”bite the hand that feeds you”

    Quindi, no, non intende quella bella cosa che suggerisci tu, intesa come crescere e mettere su capacità critica, ma essere uno stronzo ingrato.

  2. Tutta questa mistica del tradimento (di chiara ascendenza missina) mi dà la nausea e credo che il concetto (prettamente morale) di tradimento dovrebbe essere del tutto estraneo alla politica, Peraltro, si può laicamente constatare come il nostro ci abbia messo molto (troppo) per capire che Berlusconi non è il meglio per il paese ed ha anche condiviso molte delle sue responsabilità e ciò, in un paese serio, dovrebbe distruggere qualsiasi credibilità politica del nostro

    • come quando lo bollava la Lega come mafioso, per poi baciarlo in bocca e abbandonarlo di nuovo? come quando lo disse Fini?
      Loro per primi non hanno credibilità politica, lo stuoino Alfano ancora meno… siamo noi che siamo abituati a berci di tutto e soprattutto, farci andare bene il secondo sorso. E il terzo, il quarto…

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from politica

La festa spenta

Oggi è il 25 aprile. Come sempre, ci sono manifestazioni e cortei
Go to Top