un blog canaglia

Devastazione, saccheggio e altri reati…

in Articolo by

La sentenza di condanna dei manifestanti per i fatti di Genova del 2001 è notizia vecchia di un paio di settimane ormai. Qualche giorno fa avevo espresso dubbi sul reato di devastazione e saccheggio per il quale alcuni dei manifestanti sono stati condannati fino a 14 anni di reclusione.

Avevo anche auspicato che si aprisse un dibattito pubblico su quella figura di reato e sulla grazia ai condannati anche se mi dicevo scettico sulla volontà dei partiti politici di occuparsene seriamente.

Quel che è successo in questi giorni, tuttavia, è andato ben oltre le previsioni più scettiche. C’è stata una totale rimozione della sentenza dal dibattito politico: non una forza politica che si sia espressa in qualche maniera sull’argomento.

Di fronte al silenzio assordante, da bravo cittadino, in spirito di leale collaborazione con le istituzioni, mi permetto a questo punto di indicare qualche nuova figura di reato da aggiungere a quella per cui sono stati condannati i manifestanti e che sia di altrettanta manifesta ragionevolezza ed utilità in una società aperta e democratica.

a) devastazione e saccheggio;

b) navigazione ed ormeggio;

c) conversazione e cazzeggio;

d) indigestione e scorreggio;

e) equitazione e maneggio;

f) liposuzione e drenaggio;

g) coltivazione d’alpeggio;

h) masturbazione al meriggio;

i) sollevazione ed appoggio;

l) perforazione e pertugio;

m) autostazione e parcheggio;

n) composizione e solfeggio;

o) masticazione e formaggio.

Ovviamente, chi volesse contribuire ad aggiungere nuovi reati alla lista si faccia pure avanti. Come si dice: melius abundare. Santè.

(SINDACATO PAGANO) Nato in terre calde e prospere di disoccupazione si trasferisce giovinetto al Norte dove adesso lavora, rigorosamente a fini di lucro. Attende con speranza che Grillo faccia approvare il reddito di cittadinanza così da poter finalmente vivere come un rentier. Ha scelto il nome da usare nel blog guardando tra le bottiglie di alcolici di un amico rivoluzionario.

1 Comment

Lascia un commento

Your email address will not be published.

*

Latest from Uncategorized

Il Cinese

Sottomettere i nemici senza combattere è il culmine dell'abilità.
Go to Top